giovedì 19 aprile - Aggiornato alle 11:56

Brahms per archi: in concerto il Sestetto Stradivari dell’Accademia Santa Cecilia

Il sestetto ospite del teatro Cucinelli di Solomeo per gli Amici della musica Perugia. Il successo delle tournée mondiali, dal Sud America alla Cina

Sestetto Stradivari

di A.G.

I sei strumentisti ad arco del Sestetto Stradivari dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia saranno i protagonisti del concerto che si terrà domenica 15 aprile (ore 18:00) al teatro Cucinelli di Solomeo, nell’ambito della stagione musicale 2017/2018 degli Amici della musica di Perugia. In programma i due sestetti d’archi ‘op. 18’ e ‘op. 36’ di Johannes Brahms, pagine di freschezza giovanile che, tra il 1860 e il 1865, avviarono la produzione cameristica del musicista, inaugurando il suo percorso di rilettura della tradizione classica. Per informazioni sul concerto consultare il sito della fondazione Perugia musica classica.

Sestetto Stradivari Il Sestetto Stradivari si è costituito nel dicembre 2001, in occasione dei concerti organizzati nell’ambito della mostra internazionale ‘L’arte del violino’ a Castel Sant’Angelo in Roma. L’affiatamento, la coesione e la passione sono le caratteristiche che hanno reso possibile l’evoluzione da evento occasionale a progetto di ampio respiro, che ora vede il Sestetto impegnato in concerti per importanti istituzioni concertistiche nazionali e internazionali. Negli ultimi anni, il Sestetto è stato invitato da prestigiose associazioni quali l’Associazione musicale Alessandro Scarlatti di Napoli, il Festival Paganiniano di Carro, dove il Sestetto ha eseguito in prima assoluta ‘Selah’ (brano dedicato al Sestetto da Alessandra Bellino), gli Amici della musica di Montegranaro, gli Amici della musica di Firenze, i ‘Concerti d’Altamarca’, dove ha suonato nella storica abbazia di Follina, il Palau de la musica di Valencia. Il Sestetto ha partecipato a varie edizioni della Notte bianca e della Notte dei musei a Roma, suonando a palazzo Braschi e a palazzo Barberini con grande successo di critica e di pubblico. Su invito di Mario Brunello, il Sestetto ha suonato nella meravigliosa cornice dei Laghetti di Bombasel di fronte a 1000 persone, durante l’edizione 2010 del festival ‘I suoni delle Dolomiti’. Nel gennaio 2014 il Sestetto ha debuttato nella stagione di musica da camera dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia, suonando i due sestetti di Johannes Brahms. Nello stesso anno, il Sestetto ha suonato per il Festival internazionale di Ravello, per l’associazione Scarlatti di Napoli  e in un tour dell’America Latina: in maggio con il pianista Eduardo Hubert, con concerti in Argentina e Perù, e in giugno ospiti della manifestazione ‘Na copa na Italia’, per la settimana della cultura italiana in Brasile in occasione dei mondiali di calcio, con concerti a Manaus e Belo Horizonte. Notevole successo ha riscosso il tour in Cina nel novembre 2015, con 10 concerti nelle più importanti sale del circuito cinese (Shanghai oriental art center e Beijing concert hall, tra le altre).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *