mercoledì 8 luglio - Aggiornato alle 19:33

‘Arezzo wave music contest’, anche l’Umbria ha scelto: sono i Diraq la miglior band per l’edizione 2020

Il gruppo è vincitore della selezione umbra, la prima senza concerti dal vivo a causa dell’emergenza Covid: ora ad attenderli c’è la finale nazionale ad Arezzo

I Diraq (foto Uliana Piro)

di Dan. Nar.

I vincitori dell’Umbria per Arezzo Wave Music Contest 2020, lo storico concorso nazionale per band emergenti, sono i Diraq. Il primo contest dopo anni di selezioni live senza concerti dal vivo a causa dell’emergenza Covid e quindi con le scelte effettuate solo attraverso gli ascolti e le valutazioni dei giurati. «Una band che ha trovato una bella maturità stilistica e che, dopo anni di live, si è rinnovata trovando una strada sonora molto valida» sottolineano dalla giuria umbra di Arezzo Wave che ha decretato i Diraq come ‘Best band Umbria 2020’. Una edizione del concorso davvero particolare e straordinaria visto che purtroppo non si è potuta realizzare con la selezione dal vivo dei gruppi. Ora però ad attendere i Diraq, insieme ai primi classificati delle altre regioni, c’è la finalissima nazionale ad Arezzo per Sudwave 2020 il 6 e 7 novembre. E questa volta si spera live.

I vincitori umbri “La vittoria fa indubbiamente piacere, ma la magia di questo festival sono le selezioni nei Club, dove la gara in realtà è solo una scusa per incontrare vecchi amici e conoscerne di nuovi. Quest’anno, per le cause che tutti conosciamo, non è stato possibile effettuarle” hanno commentato a caldo i Diraq. Una band “dal suono vibrante di rock polveroso, di legno e valvole, che abbraccia sonorità ed immaginari desertici ed esotici; una tavolozza sonora di meticciato contemporaneo” come si definiscono loro stessi.

Selezioni umbre Pertanto dopo le fasi di selezione durante le quali i giurati insieme ai responsabili regionali hanno ascoltato con grande interesse e valutato attentamente i brani e il materiale inviato dai gruppi iscritti, Arezzo Wave sta proclamando in questi giorni i vincitori in ogni regione d’Italia. Una edizione quindi particolare del Contest, segnata dall’emergenza da Covid-19, ma che non si è fermato. Anche in Umbria. Così i Diraq hanno avuto la meglio sugli altri tre gruppi finalisti della regione: Dead Poets Society, Morningviews, Please Diana. I quattro sono stati scelti dopo una selezione che era passata per varie fasi. Al secondo turno di selezione di Arezzo Wave Music Contest Umbria 2020 avevano avuto accesso queste otto band: Good Morning Černobyl’, Morningviews, Please Diana, Dead Poets Society, Diraq, Rorschach Inc., El Terrific, Filippo Poderini. Scelta preceduta da una prima scrematura di 16 band fatta dalla giuria umbra in base all’ascolto dei brani inviati: oltre a quelli già citati in questo gruppo c’erano anche Il Ponte Degli Asini, Grandi insegne il grande allibratore, Demagó, Roberto Pezzini, Violet Ghost, Le Antenne, Tomasso X Ventura, Masada Blu.

I commenti sono chiusi.