sabato 4 aprile - Aggiornato alle 19:28

A Perugia il cinema è femmina: la ‘CineCena’ celebra le donne del cinema italiano

Seconda serata-evento targata Sagra del cinema al ristorante Numero zero. Menù a tema in compagnia del critico Fioravanti

Sophia Loren

di A.G.

Sophia Loren o Gina Lollobrigida? Claudia Cardinale o Monica Vitti? Per il secondo appuntamento con la ‘CineCena’, serata-evento organizzata dalla Sagra del cinema, il cinema è “femmina”. Martedì 25 febbraio, al ristorante Numero zero di Perugia, si celebrano le grandi donne del cinema italiano: con un menù a tema “cinematografico”, il critico Andrea Fioravanti accompagnerà il pubblico in un viaggio originale tra racconti e aneddoti sulle protagoniste della settima arte.

Il cinema è femmina Una serata tra cibo e cinema, dedicata alla vita e all’arte delle donne che hanno segnato la storia del cinema e del costume italiano, guidata dal critico Andrea Fioravanti e accompagnata in tavola da un menù a tema – anche in versione vegetariana – proposto dallo staff di Numero Zero. Tra gustosi piatti, aneddoti, racconti e spezzoni di film, sarà un’occasione per scoprire la storia del nostro paese dagli anni ’40 ai ’60. I partecipanti avranno poi l’occasione di “mettere in difficoltà” il critico che potrà testare, con domande e curiosità, la reale conoscenza cinematografica degli appassionati. La stagione dedicata al cinema a Numero Zero proseguirà con la Sagra del Cinema anche nei prossimi mesi, con altri 4 appuntamenti fino all’autunno.

I menù Menù 1: antipasto ‘Sophia’ (pizza fritta); primo ‘Silvana Mangano’ (riso al cavolfiore, con nero pregiato e fava di cacao); secondo ‘Anna Magnani e la Lollo’ (abbacchio e carciofi fritti); dolce ‘Claudia Cardinale’ (tre cioccolati). Menù 2 (vegetariano): antipasto ‘Sophia’; primo ‘Silvana Mangano’; carciofo ripieno alla brace con pecorino di fossa; dolce ‘Claudia Cardinale’. Info e prenotazioni: 375 602 4432

I commenti sono chiusi.