lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 09:02
23 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 12:14

Narnia Festival, ‘Bisteccone’ Galeazzi presenta il libro con Pietrangeli, Abbagnale ed Enrico Vanzina

Lunedì alla Loggia degli Scolopi una serata dedicata al mondo dello sport: il giornalista parla della sua carriera con il tennista, il canottiere e il produttore cinematografico

Narnia Festival, ‘Bisteccone’ Galeazzi presenta il libro con Pietrangeli, Abbagnale ed Enrico Vanzina
Il giornalista Giampiero Galeazzi

Proseguono gli appuntamenti del Narnia Festival, evento organizzato dalla pianista Cristiana Pegoraro in programma fino a domenica 31 luglio tra Narni, Terni, Orvieto, Acquasparta, Perugia e Roma. Musica, ma non solo, infatti, lunedì 25 luglio è in programma, alle 21.30 alla Loggia degli Scolopi di Narni, una serata dedicata al mondo dello sport. In particolare Gian Piero Galeazzi presenterà il suo nuovo libro ‘L’inviato non nasce per caso’, edito da Rai Eri, che racconta le tappe fondamentali della carriera del giornalista legate ad alcune grandi imprese di importanti atleti.

Il canottiere Ospiti d’eccezione come l’ex canottiere Agostino Abbagnale di cui Galeazzi racconta i successi nel suo libro. E poi, l’ex tennista, vincitore di due Roland Garros, Nicola Pietrangeli, noto anche come conduttore televisivo e attore. Alla serata-incontro parteciperà anche il produttore cinematografico Enrico Vanzina, amante dello sport e amico di molti degli sportivi presenti. Infine, a testimonianza dell’unione tra musica e sport, interverrà il campione olimpico di canottaggio, musicista e direttore d’orchestra del festival, il maestro Lorenzo Porzio. A moderare l’evento sarà Paolo Peroso. «Un incontro con le stelle dello sport di ieri e di oggi – spiega Cristiana Pegoraro – in cui a catturare l’attenzione del pubblico una novità: il video mapping, ultima frontiera dell’arte e della tecnologia che vedrà le grandi imprese degli atleti proiettate sulle mura medievali del Palazzo degli Scolopi. Il tutto accompagnato da racconti, aneddoti e retroscena dei grandi protagonisti. Del resto, sport e musica sono entrambi linguaggi universali, strumenti educativi paralleli che richiedono rispetto delle regole, costanza, dedizione ma soprattutto tanta passione regalando altresì grandissime emozioni».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250