martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 12:23
22 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:35

‘Narni for sharing’, arriva la banda ultralarga: si realizza il contest ‘Italia connessa’ di Tim

L’amministrazione comunale vara il progetto: velocità di connessione fino a 100 megabit

‘Narni for sharing’, arriva la banda ultralarga: si realizza il contest ‘Italia connessa’ di Tim
Comune di Narni (foto Fabrizi)

Potrà arrivare fino a 100 megabit la velocità di connessione a Narni, grazie alla realizzazione di una rete a banda ultralarga che renderà dal prossimo ottobre disponibili servizi innovativi a cittadini e imprese. Si tratta del progetto ‘Narni for sharing’ avviato grazie all’aggiudicazione a dicembre scorso da parte del Comune del contest ‘Italia Connessa’ di Tim che mette a disposizione risorse per circa 5 milioni di euro.

Le istituzioni Il progetto è stato presentato venerdì alla Rocca Albornoz dal sindaco Francesco De Rebotti e dal responsabile del progetto Agenda Digitale di Tim Giuseppe Tilia. Presente anche il consigliere regionale Eros Brega, presidente della Seconda commissione Ambiente e Sviluppo economico della Regione Umbria. «Il Comune – spiega la Tim – ha presentato il programma di digitalizzazione del territorio ritenuto fra i più innovativi e concreti tra gli oltre 100 comuni italiani di medie dimensioni a cui era rivolto il contest».

Nuove strutture Grazie a questo riconoscimento Tim realizzerà nel territorio comunale tutte le infrastrutture ultrabroadband fisse (Ngn) e mobili di ultima generazione (4g Plus) in anticipo rispetto ai propri piani di sviluppo. Il programma di copertura a Narni prevede di collegare 49 armadi stradali alle rispettive centrali attraverso la posa di circa 62 km di cavi in fibra ottica. I lavori saranno avviati da subito a partire dalle centrali di Narni Centro e Narni Scalo,  per poi proseguire con le località di Capitone, Castelvecchio, Nera Montoro, Vigne e Guadamello.

Da ottobre Già da ottobre 2016 famiglie e imprese potranno cominciare a usufruire di connessioni con velocità fino a 100 Megabit al secondo che migliorano nettamente l’esperienza della navigazione in rete e abilitano nuovi servizi. «Per gli scavi – puntualizza Tim – saranno utilizzate tecniche e strumentazioni a basso impatto ambientale, in grado di minimizzare i tempi di intervento, l’area occupata dal cantiere, l’effrazione del suolo, il materiale asportato, il deterioramento della pavimentazione e, conseguentemente, i ripristini stradali».

Il sindaco «Grazie a questo riconoscimento – ha dichiarato De Rebotti  –  Tim sta per realizzare a Narni le nuove reti a banda ultralarga in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale». «Siamo lieti – ha spiegato Tilia – che Narni, dopo aver vinto il contest sia entrata nell’elenco delle prime città italiane a vedere realizzate estensivamente nel proprio territorio infrastrutture di rete a banda ultralarga».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250