lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 14:13
8 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:03

Narni, festa rossoblu allo stadio San Girolamo: Fraporta conquista l’Anello d’argento dopo 12 anni

Pioggia di emozioni per la giostra equestre, brividi per la caduta di un fantino

Narni, festa rossoblu allo stadio San Girolamo: Fraporta conquista l’Anello d’argento dopo 12 anni

MULTIMEDIA

Guarda il video

di Mar. Ros.

Il terziere rossoblù Fraporta si è aggiudicato la vittoria della 48esima edizione della Corsa all’Anello, il secondo classificato è Santa Maria che paga la caduta del fantino Marco Elefante, sul gradino basso del podio Mezule che conquista il Bravio.

Esplode la festa rossoblu alla proclamazione del vincitore: video

La caduta tiene col fiato sospeso: il video

Le emozioni della 48esima edizione della giostra equestre: fotogallery

Fraporta si aggiudica l’Anello della 48esima edizione Ancora una volta lo stadio San Girolamo fa registrare il tutto esaurito, e la 48esima edizione tiene gli occhi del pubblico incollati al campo fino all’ultima gara. Fraporta, che non portava a casa il risultato dal 2004, ha vinto con 190 punti.  A due terzi della competizione, Santa Maria era al comando con 150 punti ma caduta del cavaliere arancioviola Marco Elefante ha riaperto la sfida.

Il corteo storico pre gara: fotogallery

L’esibizione degli sbandieratori dedicata a Marco Francioli

La sfida Nella prima tornata si sono scontrati per Mezule Federico Minestrini su Notte Fatale, per Fraporta Jacopo Rossi su Lady Narnia e per Santa Maria Diego Cipiccia su Tirisondola. Mezule ha riportato a casa 55 punti, Fraporta 75, mentre Santa Maria ha totalizzato 60 punti. Da segnalare che Minestrini nella gara contro Cipiccia ha abbattuto una bandierina esterna (5 punti di penalità).

Corsa all’Anello al cardiopalma Nella seconda tornata si sono scontrati Fabrizio Fani su Selavalava per Mezule, Paolo Palmieri su Receptivo per Fraporta e Marco Diafaldi su Pianeta per Santa Maria. Mezule ha portato nel bottino 60 punti, Fraporta 30 e Santa Maria 90 punti. Prova eccellente per Marco Diafaldi che ha fatto l’en plein infilando tutti e sei gli anelli ed aggiudicandosi poi il titolo di miglior cavaliere. Da segnalare che nello scontro con Fani, Palmieri ha abbattuto una bandierina interna (15 punti di penalità). Fabrizio Fani, è stato sottolineato dallo speaker, è voluto esserci nonostante avesse due vertebre schiacciate: la Corsa prima dell’intervento.

La caduta di Marco Elefante Colpo di scena nella terza ed ultima tornata, alla quale il terziere Santa Maria è arrivato in vantaggio. Ma proprio in questa fase finale ha scontato la squalifica di Marco Elefante caduto dalla sella di Rosa di Corte tra la paura di pubblico e soccorritori. Sul circuito, oltre a lui, Cristiano Liti su Ibiza per Mezule, Alessandro Scoccione di Fraporta su London Eye. Dopo la caduta, per motivi di sicurezza, visto che il cavaliere era a terra è stata fermata. Scoccione ha avuto così come da regolamento la possibilità di ripetere la gara da solo, totalizzando 45 punti, l’equivalente di tre anelli senza penalità. La Corsa è stata così riaperta e alla fine ha vinto Fraporta che ha totalizzato 190 punti, conquistando il suo nono anello d’argento. A guidare l’albo d’oro è comunque Santa Maria con 21 anelli vinti, seguito da Mezule con 17.

Twitter @martarosati28

 

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250