giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 12:09
10 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:44

Mostra del Cavallo a Città di Castello: Italia conquista intero podio in prova di addestramento

Inaugurata la 50esima edizione dinanzi all’onorevole Anna Ascani, all’assessore regionale Fernanda Cecchini e al sindaco Luciano Bacchetta

Mostra del Cavallo a Città di Castello: Italia conquista intero podio in prova di addestramento

Inaugurata la 50esima edizione della Mostra nazionale del cavallo. Presenti l’onorevole Anna Ascani, l’assessore regionale Fernanda Cecchini, il sindaco Luciano Bacchetta, il vice presidente della Mostra Domenico Duranti e le autorità militari.

Città di Castello e il cavallo «La Mostra nazionale del cavallo è Città di Castello, è l’Umbria, ne rappresenta la storia e la passione, e continuerà a vivere, come è viva oggi, in quest’edizione, che inauguriamo con grande soddisfazione – ha detto l’assessore Cecchini – Questa edizione testimonia ancor di più e ancor meglio, se possibile, quanto la Mostra sia amata da Città di Castello. L’aiuto e il sostegno venuti, accanto alle istituzioni, dalla comunità locale, ha dato un contributo importantissimo per lo svolgimento dell’evento». «Da tanti anni l’Umbria ha scelto Città di Castello per promuovere il cavallo, la passione per la pratica sportiva, ma anche l’allevamento e il turismo – ha concluso Cecchini – perché davvero il cavallo permette di vivere l’Umbria per tutto quello che offre a livello culturale, storico e paesaggistico».

Una Mostra viva «All’avvio della 50esima edizione ho voluto ricordare tutti coloro che in questi decenni hanno dato il proprio contributo per fondare prima, e poi organizzare e portare fino ai giorni nostri, una manifestazione che si identifica profondamente con Città di Castello – ha dichiarato il sindaco Bacchetta, che ha aggiunto – il messaggio bello che arriva quest’anno è che c’è e ci sarà continuità tra ieri e oggi». Il primo cittadino ha, quindi, chiamato al tavolo delle autorità il professor Sergio Polenzani, che da vice sindaco guidò la Mostra nazionale del cavallo per il tempo necessario alla nomina del primo presidente. A questo proposito nella cerimonia ufficiale è stato ricordato anche il cavalier Riccardo Gualdani, altro testimone vivente dell’avvio dell’epopea della manifestazione, di cui è stato anche presidente, ma che non è potuto intervenire al taglio del nastro.

Vittoria azzurra Straordinario prestazione dell’Italia nell’esordio del Campionato europeo seniores di Monta da lavoro tradizionale, per la prima volta nella sua storia in questa prestigiosa competizione internazionale, la squadra azzurra ha conquistato l’intero podio nella prova di Addestramento, sbaragliando gli avversari in una bellissima gara, caratterizzata da riprese eseguite alla perfezione dai cavalieri di Portogallo, Germania, Spagna, Belgio e Ungheria, che hanno conteso con grande bravura la vittoria finale al team padrone di casa. Alla fine a spuntarla sono stati Paolo Sensi, primo assoluto nella prova individuale, seguito al secondo posto da Renzo Bersaglia e al terzo da Roberto Fontanelli.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250