venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 01:48
24 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:26

Mobilità alternativa Spoleto: scale mobili e tapis roulant costano al Comune 4 mila euro al giorno

La spesa complessiva coincide col buco di bilancio, parcheggi rendono 450 mila euro

Mobilità alternativa Spoleto: scale mobili e tapis roulant costano al Comune 4 mila euro al giorno
Mobilità alternativa Spoleto

I tre percorsi meccanizzati di Spoleto, nel 2015 sono costati al Comune ben 4 mila euro al giorno, vale a dire 1,4 milioni. Questa, come emerge dal consuntivo, la cifra che il Palazzo verserà nelle casse di Busitalia per la prima volta da quando la più recente risalita meccanizzata (Posterna) è entrata in funzione.

Conto consuntivo 2015 Non sfugge che l’importo annuale dovuto per scale mobili, ascensori e tapis roulant coincide esattamente col disavanzo di bilancio che il consiglio dovrà votare entro aprile. A contrarre l’importante spesa sono gli incassi da parcometro. Tutti gli automobilisti che nel corso dell’anno passato hanno lasciato la propria vettura in sosta nei tre parcheggi di struttura e servizio della mobilità alternativa, quindi Posterna, Ponzianina e Sfera, hanno infatti permesso al Comune di incassare circa 450 mila euro

I parcheggi di Spoleto In particolare, nel 2015 a far registrare i maggiori introiti per la sosta è stata la Sfera che ha consegnato 200.247,95 euro, segue la Posterna che nel primo anno di apertura ha incassato 199.460,75 euro, mentre i proventi prodotti dal parcheggio di via del Tiro a segno non sono andati oltre i 42.894,15 euro. Sempre tra le pieghe del consuntivo è possibile vedere come la sosta di superficie, ossia i parcheggi a strisce blu, abbia reso 835.003,55 vale a dire 40 mila euro in meno rispetto al 2014.

Il Palazzo spende 4 mila euro al giorno per la mobilità alternativa «Credo che gli introiti realizzati siano un discreto punto di partenza – dice l’assessore con delega alla mobilità, Vincenza Campagnani – anche perché alla Posterna la sosta è stata gratuita per diverse settimane. Tuttavia – prosegue – abbiamo ancora molta strada da fare, come del resto era previsto dal piano economico e finanziario del progetto ‘Spoleto città senza auto’ che programma il pareggio entro i primi dieci anni di attività».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250