mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 12:14
7 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:19

«La vita nascosta» di Sara Ficocelli a Perugia: trasgressioni di Roma contemporanea in un libro

Sabato la giornalista di Repubblica sarà ospite al T-Trane di Borgo XX Giugno. Parlerà delle contraddizioni della Capitale: dai campi rom ai Parioli passando per un bar di Ponte Milvio

«La vita nascosta» di Sara Ficocelli a Perugia: trasgressioni di Roma contemporanea in un libro
La giornalista Sara Ficocelli

Verrà presentato sabato alle 19 al T-Trane Record Store di Borgo XX Giugno, a Perugia, il libro «La vita nascosta» di Sara Ficocelli. Per il suo romanzo d’esordio la giornalista di Repubblica ha scelto di raccontare una storia corale ambientata nel ventre di Roma, in quel cuore vivo e pulsante della Capitale che a pochi passi dai palazzi, dalle chiese e dai salotti della ‘Grande Bellezza’ ne rappresenta con ogni probabilità l’essenza più pura e autentica.

Città di frontiera Quella descritta dall’autrice nel libro edito dalla Mds (collana Cattivestrade, 181 pagine, 12 euro) è infatti una città di frontiera, nascosta agli occhi dei più, così come nascoste sono le vite delle variopinte figure che la popolano, che si anima e prende vita nei quartieri popolari, nelle borgate, nei campi nomadi, in tutti quei luoghi dove i turisti non s’avventurano e che molti degli stessi abitanti della capitale preferiscono fingere d’ignorare. E’ in quelle strade e in quelle piazze che si snoda la vicenda di Iris, transessuale bella, colta e intelligente che «fa la vita» sognandone al contempo una «normale» accanto a Roberto, il fidanzato che pur amandola non riesce a non vergognarsi di lei, e di Aneta, quindicenne d’etnia Sinti in fuga dal suo campo e in lotta contro tutto, come molti adolescenti. Due personaggi ai margini che per una delle strane carambole del destino si ritroveranno, quasi loro malgrado, a camminare a fianco, due vite sconosciute e difficili costrette a confrontarsi senza maschere con una Roma spietata, piena di pregiudizi e ipocrisia, con la «rabbia cieca e feroce di chi vede la propria apparente e compiaciuta ‘normalità’ imbottita di tritolo e fatta deflagrare dai demoni incendiari della sua vita nascosta«», come si legge nella prefazione; quella vita rimossa, occultata, mascherata che, in fondo, appartiene a tutti noi.

L’autrice Sara Ficocelli, professionista apprezzata per le sue numerose inchieste sociali su temi delicati come la violenza sulle donne, la prostituzione e l’emarginazione, dopo l’anteprima romana e le presentazioni di Pisa e al festival Caffeina di Viterbo, prosegue il suo tour a Perugia. All’incontro, moderato dal giornalista Enzo Beretta, interverranno gli attori Alessandro Trionfetti e Federica Pieravanti per alcune letture. Il libro è già andato in ristampa.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250