giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 15:33
17 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:32

In tutta Europa lotta a chi ha il ‘piede pesante': dal 22 al 28 controlli straordinari anche in Umbria

Anche il compartimento regionale della polizia stradale aderisce alla campagna europea «Speed». Agenti lungo le principali arterie con autovelox e telelaser

In tutta Europa lotta a chi ha il ‘piede pesante': dal 22 al 28 controlli straordinari anche in Umbria
Un'auto della polizia stradale

Saranno mirati a contrastare coloro che hanno il piede pesante i controlli predisposti dalla polizia stradale dell’Umbria nell’ambito della campagna europea «Speed». Gli agenti monitoreranno dal 22 al 28 agosto le principali arterie stradali della regione con autovelox, telelaser e con il sistema Tutor, dove presente, lungo le autostrade. Il programma dei controlli non riguarderà solo l’Umbria ma nel complesso le principali strade di tutta Italia ed Europa. La campagna «Speed» è stata infatti programmata dal Tispol, ovvero dal network che raggruppa tutte le polizie stradali d’Europa e che ha lo scopo di contrastare efficacemente, su tutte le arterie europee di grande viabilità, il superamento dei limiti di velocità «sicché si sviluppi – spiega la polizia stradale dell’Umbria – la coscienza e la consapevolezza che nello stesso momento tutte le forze di polizia stradale dell’Unione stanno operando con le medesime modalità, strumenti omogenei e un obiettivo comune».

UMBRIA, NEL 2015 TORNA A CRESCERE NUMERO DEI MORTI LUNGO LE STRADE

Le finalità Obiettivo comune che è quello di ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti stradali, in adesione al Piano d’azione europeo 2011-2020, attraverso operazioni internazionali congiunte di contrasto delle violazioni e campagne “tematiche” in tutta Europa all’interno di specifiche aree strategiche. Lo scopo è anche quello di elevare gli standard di sicurezza stradale, armonizzando l’attività di prevenzione, informazione e controllo, anche attraverso campagne di comunicazione e operazioni congiunte i cui risultati vengono poi monitorati dal gruppo operativo Tispol.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250