UMBRIA JAZZ | 22 apr 2016

Il regista Abel Ferrara: «Docufilm su Umbria Jazz? Perché no». A maggio incontro con la Regione

Il 65enne artista newyorchese venerdì era a Roma e da qualche tempo sta pensando a un progetto con il Due mondi o con il festival jazz

Il regista Abel Ferrara: «Docufilm su Umbria Jazz? Perché no». A maggio incontro con la Regione

di Daniele Bovi

Una collaborazione possibile ma tutta ancora da costruire. Venerdì nella sede del ministero dei Beni culturali, dove la Fondazione Umbria Jazz e la Regione hanno presentato lo sbarco del festival in alcune città cinesi dal 27 aprile all’8 maggio, c’era anche Abel Ferrara. Il regista newyorchese, che nel 2014 ha girato «Pasolini» (lo scrittore era interpretato da Willem Dafoe, grande amico di Ferrara) era lì non per caso ma perché da qualche tempo ha in mente una collaborazione per un progetto, da definire, con uno dei due più importanti festival della regione, ovvero il Due mondi e Umbria Jazz. Quanto alla kermesse spoletina però al momento l’altro Ferrara, Giorgio, direttore artistico del Due mondi, non sembra particolarmente interessato al rapporto col regista americano, e così potrebbe entrare in campo Umbria Jazz.

UMBRIA JAZZ IN CINA: IL PROGRAMMA

La collaborazione Ferrara venerdì era a Roma grazie ad Andrea Canapa della Fondazione Italia-Cina con la speranza di parlare con Carlo Pagnotta, direttore artistico del festival jazz assente però perché influenzato (al suo posto c’era il vicepresidente della Fondazione Stefano Mazzoni). L’idea originaria di Ferrara era quella di un concerto-show, con tanto di alcuni dei suoi attori preferiti, in collaborazione con UJ. Poi, di fronte alle domande dei giornalisti che gli hanno chiesto cosa ne pensasse della storia di Pagnotta e dello sbarco in Cina del festival, ha spiegato che gli piacerebbe «girare un film documentario a Umbria Jazz che racconti la storia artistica del festival attraverso i ricordi di Carlo Pagnotta», magari coinvolgendo lo stesso Willem Dafoe. Al momento però, anche se l’interesse da parte del regista c’è, si tratta solo di idee tutte da chiarire e da sviluppare. Temi che dovrebbero essere affrontati nel corso di un incontro con i vertici della Regione dopo la conclusione della missione in Cina.

Twitter @DanieleBovi

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO