martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 17:33
7 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:59

Il jazz italiano per i terremotati di Amatrice: Paolo Fresu chiama e la solidarietà risponde

Concerti in tutta Italia domenica 4 settembre con copertura televisiva, al Lyrick due grandi serate con i big italiani

Il jazz italiano per i terremotati di Amatrice: Paolo Fresu chiama e la solidarietà risponde
Paolo Fresu al Morlacchi

Paolo Fresu chiama e il mondo del Jazz risponde. Tra questi anche la manifestazione più popolare d’Italia, Umbria Jazz. Così prende vita l’iniziativa di solidarietà a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto lo scorso 24 agosto.  Prende il nome di “Il jazz italiano per Amatrice” l’appuntamento organizzato dal trombettista Paolo Fresu in programma domenica 4 settembre: una grande kermesse che inizierà a Roma alla Casa del Jazz per poi proseguire a L’Aquila nel piazzale adiacente la Basilica di Santa Maria di Collemaggio coinvolgendo anche numerose altre città italiane.

L’iniziativa «Oltre a L’Aquila e Roma – scrive Umbria Jazz sul sito ufficiale -, ci saranno concerti a Milano, Torino, Napoli, Novara, Parma, Catania, Courmayeur, Pisa, Cantalupo in Sabina (RI), Barga, Empoli, Fano, Lecce, Nuoro e S. Anna Arresi, Lampedusa e altri luoghi italiani che si stanno aggiungendo in queste ore. Nella prima edizione dello scorso anno a L’Aquila, la maratona musicale promossa da Fresu ha ottenuto uno straordinario successo raccogliendo oltre 600 artisti in 110 concerti con la presenza di oltre 60mila persone».

Gli appuntamenti La Rai seguirà la manifestazione con reti, canali, trasmissioni e Tg Rai. RaiNews 24 garantirà ampia copertura dell’evento: domenica 4 settembre ci saranno collegamenti in diretta da L’Aquila e dalla Casa del Jazz a Roma, con gli inviati Paola Marinozzi e Fausto Pellegrini, oltre a contributi da varie città italiane. Particolare attenzione sarà data al concerto serale a Collemaggio con numerose dirette a partire dalle 21.30. Rai Cultura realizzerà un documentario di 50’ sull’iniziativa, che andrà in onda su Rai 5 venerdì 9 settembre in prima serata e racconterà la musica e le parole con cui la comunità del jazz si stringe intorno alle popolazioni colpite dal sisma, attraverso le immagini del concerto conclusivo da L’Aquila e dei concerti trasmessi da molte altre sedi della manifestazione, con il contributo capillare delle testate giornalistiche regionali. Inoltre Renzo Arbore, Gino Paoli e Stefano Bollani saranno tra i protagonisti di due serate di solidarietà per le popolazioni colpite dal sisma promosse da Umbria Jazz, Regione Umbria e Comune di Assisi per il 30 settembre e il primo ottobre al teatro Lyrick. L’incasso sarà interamente devoluto alle vittime del terremoto del 24 agosto. Oltre ad Arbore & Hot Swing Night, Bollani e Paoli, suoneranno Paolo Fresu, Enrico Rava, Stefano Di Battista, i Funk Off, Fabrizio Bosso e Rita Marcotulli, ma il programma definitivo è ancora da completare perché continua ad arrivare la disponibilità di altri artisti a partecipare.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250