venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:17
25 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:44

Il Comune è «preoccupato» per il Perugia Calcio: «Il presidente Santopadre però ci ha rassicurato»

La vicenda è seguita con attenzione dal sindaco Romizi. L'assessore Prisco: «Al numero uno biancorosso siamo grati per i recenti successi, con noi è sempre stato una persona seria»

Il Comune è «preoccupato» per il Perugia Calcio: «Il presidente Santopadre però ci ha rassicurato»

di Enzo Beretta

C’è «preoccupazione», da parte del Comune, per la situazione del Perugia Calcio. «Confidiamo comunque nelle rassicurazioni del presidente Massimiliano Santopadre, un manager al quale siamo grati per aver portato la squadra in Serie B, un presidente che finora si è sempre dimostrato una persona molto seria». Così Emanuele Prisco, assessore allo Sport del Comune di Perugia. L’iscrizione nel registro degli indagati di Santopadre da parte della Procura di Rieti che lo accusa di aver commesso reati fiscali ha inevitabilmente messo in apprensione Palazzo dei Priori e lo stesso sindaco Andrea Romizi per il futuro della squadra.

VIDEO, LE PAROLE DI MAX SANTOPADRE ALLO STADIO

Il titolo sportivo «In questo momento – dice Prisco – la priorità è quella di difendere il titolo sportivo. Stiamo seguendo la vicenda con particolare attenzione. Per i perugini, per i tifosi e per la città di Perugia è molto importante la squadra biancorossa». Prisco «confida nell’operato della magistratura» e «senza voler entrare in alcun modo nel merito della vicenda giudiziaria per non invadere sfere che non ci appartengono» si limita a commentare la «figura del presidente»: «Se siamo arrivati fino a questo punto è grazie a lui. Per il momento ci ha rassicurato e non abbiamo motivo di non credere alle sue parole, soprattutto perché con noi ha sempre parlato chiaro anticipando le cose impossibili da realizzare».

VIDEO, LE CONTROMOSSE DELL’IMPRENDITORE

La fidejussione Il problema più vicino sembra rappresentato dall’iscrizione al prossimo campionato e alla concessione di una fidejussione inferiore ad un milione di euro. «Da parte del Comune – conclude l’assessore – un sostegno economico è tecnicamente impossibile».

BOTTA E RISPOSTA, INTERVISTA AL PRESIDENTE

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250