Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 26 settembre - Aggiornato alle 13:28

Tre Spicchi del Gambero Rosso, anche una pizzeria di Corciano tra i premiati

Ad aggiudicarsi il riconoscimento Meunier Champagne & Pizza, l’unica realtà umbra a raggiungere i 90 punti nella Guida

di D.N.

Per la decima edizione di Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso, Meunier Champagne & Pizza di Corciano si aggiudica i Tre Spicchi targati Gambero Rosso. È l’unica realtà umbra a raggiungere i 90 punti nella Guida. “Un progetto ambizioso”, si legge nella descrizione dedicata alla pizzeria umbra all’interno del volume, “decollato nel corso del tempo e ormai capace di toccare quote davvero alte”. Progetto non nuovo a riconoscimenti importanti, come quello di 50 Top Pizza.

Sperimentazione È questa la storia di Meunier Champagne & Pizza, nato dall’idea di unire la ricerca per le materie prime, lo studio sugli impasti e la lievitazione e l’abbinamento ardito con uno dei vini più nobili al mondo: lo Champagne. La sperimentazione in cucina permette di sfornare pizze e prodotti lievitati “leggeri e godibili”. Nell’offerta di Meunier ci sono anche proposte lontane dagli schemi classici (pizze con tagliata di vitellone, con crudi di pesce o con il piccione), che stupiscono per assonanze e contrasti sempre riusciti.

Olio in abbinamento “Ogni pizza – si legge ancora nella recensione del Gambero Rosso, la cui giuria visita alcune delle realtà enogastronomiche italiane in maniera totalmente anonima – ha un olio extravergine in abbinamento, scelto da Anna Chiara Baiocchi, che pensa anche agli abbinamenti con gli Champagne”.

La squadra A comporre la squadra di Meunier Champagne & Pizza di Corciano ci sono Pietro Marchi, Sommelier, ingegnere per formazione e professione, che ha deciso di cambiare attività dedicandosi interamente alle sue passioni, cioè il vino e l’arte della pizza e dei lievitati; Anna Chiara Baiocchi, agronomo e Sommelier, che con la sua tenacia è parte fondante e integrante di un progetto che non si ferma, ma cresce continuamente nella formula e nella sperimentazione; Daniele Marcucci, anche lui Sommelier esperto delle bollicine francesi, responsabile della sala e dell’accoglienza. Insieme a loro uno staff di professionisti che condivide il progetto portandolo avanti con entusiasmo e capacità. “Un grande grazie a tutti”, afferma in maniera corale la squadra, “a chi lavora con noi, ai nostri fornitori, ai nostri clienti e anche a quanti, nel tempo, non hanno avuto fiducia in noi. Siete stati lo stimolo per migliorare ancora di più”.

I commenti sono chiusi.