giovedì 23 maggio - Aggiornato alle 08:58

Pic&nic a Trevi: arte, musica e merende tra gli olivi. Eventi, attività e ‘artigiani innovatori’

A Villa Fabri degustazioni, attività per bambini, mostre, laboratori, escursioni e dj set. Spazio anche alla solidarietà

Pic&nic a Trevi
Pic&nic a Trevi

di A.G.

Un’occasione per festeggiare l’arrivo della primavera, rivolta a un pubblico di tutte le età. Sabato 27 e domenica 28 aprile torna Pic & nic a Trevi, evento arrivato alla dodicesima edizione e organizzato dalla Strada dell’olio extravergine di oliva Dop Umbria in collaborazione con il Comune di Trevi. Oltre all’immancabile pic nic, tante le iniziative in programma: degustazioni, attività per bambini, trekking, escursioni in bicicletta, mostre, dj set. Il Pic&nic sarà anche gluten free e per i bambini è previsto un “mini Pic nic” gratuito.

La fascia olivata paesaggio Fao «Pic Nic è un’occasione unica per visitare l’Umbria, per festeggiare l’arrivo della primavera e la fioritura degli olivi della Fascia olivata Assisi – Spoleto – ha dichiarato il  presidente della Strada dell’olio extravergine di oliva Dop Umbria, Paolo Morbidoni – L’area che circonda il borgo di Trevi recentemente è stata inserita nei Sistemi del patrimonio agricolo di rilevanza mondiale della Fao ed è il primo territorio italiano a essere stato inserito nel programma Giahs (Globally important agricultural heritage systems) della Fao».

Solidarietà e natura «Questa edizione di Pic & nic sarà all’insegna della solidarietà – spiega l’assessore alla promozione turistica del Comune di Trevi, Stefania Moccoli – Non poteva mancare il sostegno di Trevi a Pamela Angelelli, la giovane mamma di Montefalco, con una raccolta fondi in suo favore. Avremo la possibilità di passare due giorni all’aria aperta, degustando del buon cibo e ammirando un magnifico paesaggio, candidato Unesco a Patrimonio dell’umanità. Un format vincente per celebrare l’arrivo della primavera nella Capitale dell’olio».

Le attività Durante i due giorni, in programma trekking naturalistici tra gli ulivi, passeggiate in bicicletta, degustazioni d’olio extravergine di oliva Dop Umbria, la caratteristica caccia al tartufo, i mercatini del contadino e dell’antiquariato, i percorsi guidati alla scoperta del centro storico. Al Centro d’arte contemporanea Palazzo Lucarini sarà visitabile ‘Millennium worm’, mostra personale dell’artista russo Petr Davydtchenko. La musica animerà le vie e le due piazze del centro storico, ma anche l’oliveto di Villa Fabri con il ‘Dj set in Villa’, accompagnato da assaggi di pane e olio e trebbiano Spoletino. Sia sabato che domenica sarà possibile partecipare a passeggiate alla scoperta delle erbe e dei fiori di campagna commestibili della collina olivata, mentre sabato 27 alle ore 16.30 si terrà il laboratorio di cucina ‘I fiori di campo in cucina’, con la cuoca Sara Cesarina Papazzoni. Grandi e piccini potranno divertirsi formando squadre per partecipare a ‘Il cestino più pieno’, una piccola gara di raccolta di asparagi selvatici nella collina olivata, e a ‘Il fazzoletto a quadrettoni’, la gara a squadre di ruba fazzoletto e tiro alla fune.

Artigiani innovatori Le sale affrescate di Villa Fabri ospiteranno il lavoro creativo degli artigiani, che parteciperanno alla settima edizione della rassegna del fatto a mano #Artigianinnovatori. Una selezione accorta di artigiani, creativi, crafter, maker di ambiti differenti. #Artigianinnovatori è un’occasione per far conoscere il nuovo artigianato e far comprendere la cultura e il valore dell’unicità. La rassegna sarà anche un momento di gioco e divertimento per i bambini di tutte le età, durante il quale sarà possibile partecipare anche a laboratori tenuti dagli artigiani presenti in mostra.

I commenti sono chiusi.