Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 30 giugno - Aggiornato alle 21:16

‘Perugia Cocktail Week’, in città una «drink revolution» di sette giorni

Protagonisti della ‘competizione’ 15 locali del centro storico e altrettanti bartenders. Durante l’evento verranno organizzati anche workshop, laboratori, masterclass e serate a tema Beverage & Mixology

©Riproduzione Riservata

di Danilo Nardoni

Dal 13 al 19 giugno arriva in città la “drink revolution” della ‘Perugia Cocktail Week’. L’evento, alla prima edizione, trasformerà il capoluogo umbro in un laboratorio di idee, divertimento, qualità e professionalità allo stato liquido. Parteciperanno all’evento i migliori locali di Perugia, con relativi bartenders. La location, palcoscenico dell’evento, sarà quindi la città in ogni sua piazza, strada, vicolo e angolo. Durante l’evento verranno organizzati workshop, laboratori, masterclass e serate a tema Beverage & Mixology, coinvolgendo anche realtà della ristorazione e del mondo gastronomico in tutte le sue sfumature.

Locali e bartneders Questi i “binomi” dei locali con i rispettivi protagonisti: Antonio D’acunzo – Snack Bar; Attilio Noschese – Punto Di Vista; Gianluca Brumini – Living Cafè; Alexandros Karakousis – Banco; Christian Di Giulio – Mercato Vianova; Nicola Serangeli – Le Vipere; Marco Latini – Postmodernissimo; Giuseppe Ursino – Marla; Gabriele Manganiello – Dempsey’s; Ismail Katib – Botanica; Matteo Allegrini – Il Bistrot; Diego D’angelo – Muta; Ignazio Vignola – Chupa; Alessio Balestra – Collins Bar Brufani; Martina Salvetti Basta – Radice Dining and Drinking.

Mixology competition I cocktail bar partecipanti dovranno ideare una drinklist composta da 3 drinks: 1 cocktail competition, 1 signature ispirandosi al territorio umbro ai suoi sapori e profumi, 1 signature analcolico. Durante la settimana i locali potranno promuovere i propri cocktails, riservando un’attenzione particolare ai competition cocktails. I concorrenti saranno liberi di creare il tipo di drink che preferiscono e servirlo nel bicchiere più appropriato.

Giuria La ricetta originale verrà valutata sotto il profilo tecnico, estetico e sensoriale da una commissione di giudici itineranti, scelti tra specialisti ed esperti del settore, che decreteranno il vincitore assoluto della mixology competition. Tra questi, anche Josè Luis Navarro: fondatore ed ambassador nel mondo di Basque Moonshiners, distilleria tra le più attive di tutta la spagna; i loro prodotti distribuiti tra Europa, Stati Uniti e Asia, consistono in spirits innovativi di alta qualità tra cui gin, vodka, ed il primo single malt spagnolo della storia. Ed anche Riccardo Benvenuti: chef formatosi nei migliori ristoranti d’Italia e d’Europa attivo con la sua società di consulenze e docente presso l’Università dei Sapori di Perugia. Per info e programma: www.perugiacocktailweek.it. 

I commenti sono chiusi.