martedì 11 dicembre - Aggiornato alle 08:05

‘Oro verde dell’Umbria’, premiati i «magnifici» sette oli umbri della stagione olearia 2017-2018

Da Orvieto, Campello sul Clitunno, Perugia, Giano e Foligno gli oli d’eccellenza prodotti nella regione e vincitori del concorso. Le aziende per l’Ercole Olivario

Oro Verde Umbria, tutti i premiati

di Dan. Nar.

Sono in sette. E per questo definiti i “magnifici” oli umbri della stagione olearia 2017/18. L’eccellenza dell’oro verde umbro. Si sono imposti nel Concorso regionale ‘Oro Verde dell’Umbria’ delle Camere di Commercio di Perugia e Terni (Premio regionale per i migliori oli a Denominazione di Origine Protetta “Umbria” per valorizzare la qualità dell’olio extravergine di oliva umbro), che sabato 17 marzo ha tenuto a Perugia la cerimonia conclusiva della XIX edizione. Gli oli vincitori sono: l’olio Poggio Amante dell’Azienda Ranchino Eugenio di Orvieto (1 classificato con la DOP Umbria – Colli Orvietani), l’olio Marfuga Riserva dell’Azienda Agraria Marfuga di Campello Sul Clitunno (2 classificato con la DOP Umbria – Colli Assisi Spoleto) e l’olio Batta di Batta Giovanni di Perugia (3 classificato con la DOP Umbria Colli del Trasimeno).

Gli altri vincitori La menzione speciale olio biologico viene riconosciuta all’Azienda Agricola Le Pietraie di Città di Castello. Il vincitore Premio Piccole Produzione è Agricadd società Agricola di Giano dell’Umbria con la DOP Umbria Colli Martani. Il vincitore del premio Qualità ed Immagine in ricordo del prof. Montedoro è l’Azienda Agricola Pelagrilli di Monteleone d’Orvieto. Diploma di Gran Menzione per l’olio extravergine a l’olio Costa del Riparo dell’azienda Agraria Viola di Sant’Eraclio di Foligno.

Ercole Olivario Dalla XIX Edizione dell’Oro Verde dell’Umbria 2018 ottengono il lasciapassare per partecipare alle finali del Concorso nazionale ‘Ercole Olivario’ – in programma a Perugia il prossimo 7 aprile – per la categoria DOP le seguenti aziende: Ranchino Eugenio; Azienda Agraria Marfuga; Batta Giovanni; Monini spa; Azienda Agraria Viola; Agricola Le Pietraie; Frantoio Pistelli Enzo. Per la categoria EXTRA: Azienda Agraria Marfuga; Azienda Agraria Viola; Società Agricola Stoica.

Numeri e cerimonia Hanno partecipato all’Oro Verde di quest’anno 32 imprese, con etichette DOP (Denominazione di Origine Protetta) e Extravergini. Di queste, sono sette i vincitori del Premio Regionale Oro Verde dell’Umbria, con la cerimonia di premiazione che si è tenuta al Centro Servizi Camerali Galeazzo Alessi di via Mazzini a Perugia, la cerimonia di premiazione della XIX Edizione. Accolti dal presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni, gli imprenditori – olivicoltori e frantoiani – che hanno portato ai nastri di partenza dell’Oro Verde 2018 le loro “eccellenze”: 17 oli DOP e 15 Extravergini, di cui 12 Oli Biologici e 2 piccole produzioni. Ventisei gli oli prodotti in provincia di Perugia e 6 in quella di Terni. Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di Commercio di Perugia e del Comitato organizzatore ha affermato: «L’Oro Verde 2018 ha rilevato ottimi standard qualitativi nel nostro olio d’oliva DOP e Extravergine. In calo, invece, i volumi prodotti: le stime alla fine dello scorso settembre parlano di una flessione del 35%». La premiazione è stata preceduta dagli interventi, oltre che del presidente Mencaroni, del prof. Primo Proietti, del Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università degli studi di Perugia, che ha parlato delle ‘Peculiarità dell’olio extravergine di oliva e abbinamento con i cibi’, del dr. Franco Garofalo, responsabile Servizio Sviluppo Rurale e Agricoltura Sostenibile della Regione dell’Umbria. Angela Canale, Capo Panel dell’Oro Verde ha infine tracciato le caratteristiche qualitative degli oli analizzati in questa edizione 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.