Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 22 gennaio - Aggiornato alle 11:13

Olio d’Italia: inizia dai borghi e dalle colline dell’Umbria il nuovo viaggio delle Guide di Repubblica

La collana, dal 14 dicembre in edicola e libreria, esce con il primo volume dedicato alla regione per seguire le tracce delle produzioni d’eccellenza, tra passato e futuro, testimonianze e consigli

olive uliveti olio paesaggio
Un uliveto vicino Trevi

di D.N.

Andare per borghi e colline dell’Umbria a scoprire l’amore per l’olio. Scoprire il territorio partendo dal suo olio. Tra gli ulivi millenari e frantoi che guardano al futuro, in un armonioso alternarsi di storie legate alle vite dei Santi e centri di ricerca d’eccellenza. Una modalità di viaggio che in Umbria si mostra con una ricchezza unica. Ed è proprio per questo motivo, partendo quindi dal “cuore verde” della Penisola, che le Guide di Repubblica inaugurano la nuova collana ‘Olio d’Italia’.

Testimonianze e consigli Dal 14 dicembre in edicola (10,90 euro più il prezzo del quotidiano) e in libreria un volume che attraversa la regione sulle tracce delle produzioni d’eccellenza, tra uliveti millenari, grandi storie del passato e un occhio rivolto al futuro. Alle numerose testimonianze dei protagonisti del territorio si affiancano centinaia di consigli su tutto il bello e il buono che si incontra tra borghi e campagne. Tra questi spiccano quelli sulle dimore immerse tra gli ulivi, che permettono di assaporare gli oli che prendono forma in loco abbinando la gustosa scoperta alla rilassante sosta.

Le ricette degli chef Ad aprire la Guida, le testimonianze di volti come Andrea Barzagli, che confessa di essersi avvicinato al mondo dell’olio tra le campagne di Todi, di Brunello Cucinelli, imprenditore del cashmere famoso in tutto il mondo, e di Mogol, che racconta degli ulivi nel suo Centro Europeo di Toscolano – Scuola di Mogol. E poi il cantante Alex Britti, l’attore Marco Bocci, fino a Giorgio-Giorgione Barchiesi, che ricorda le esperienze nell’olivicoltura umbra di Francesco De Gregori. Le “dritte” su come riconoscere l’olio di qualità e il “vero/falso” sul prodotto anticipano la chiusura del volume firmata dagli chef che propongono le loro ricette, rigorosamente con un olio evo sia tra gli ingredienti che in abbinamento.

Olio è cultura “Noi siamo convinti che attraverso l’olio si può scoprire una regione e conoscerne la cultura, la storia, le abitudini, le tradizioni le eccellenze enogastronomiche”, scrive nella sua introduzione il direttore delle Guide di Repubblica Giuseppe Cerasa: “Ed è per questo che abbiamo realizzato la Guida ai sapori e ai piaceri dell’olio dell’Umbria, sicuri che questo prototipo potrà servire da esempio per altre regioni d’Italia”. Il volume sarà presto disponibile anche online su Amazon, Ibs e al seguente link.

I commenti sono chiusi.