venerdì 24 novembre - Aggiornato alle 12:23

Olio, ‘L’oro di Agilla’ ha premiato i migliori extravergini del Trasimeno grazie alla prima edizione del concorso

Tutti i vincitori, per ogni categoria, della gara che ha coinvolto ben trenta aziende comprese negli otto comuni del lago

L'oro di Agilla, panel di assaggio

di D.N.

‘L’oro di Agilla’, che ha coinvolto ben trenta aziende comprese negli otto comuni del Trasimeno con 33 campioni in gara, ha scelto i migliori oli del Trasimeno. Si è svolta infatti domenica 12 novembre, a Passignano, la premiazione degli oli extravergini in gara alla prima edizione del concorso organizzato dall’associazione le Olivastre, in collaborazione con Aprol Perugia.

Giurie Oltre al riconoscimento assegnato dal Panel tecnico, due giurie di assaggiatori non professionisti hanno assegnato il premio speciale della stampa e dei ristoratori del lago. Il futuro? Una seconda edizione che, secondo lo spirito itinerante della manifestazione, andrà a coinvolgere un diverso comune del Trasimeno.

Premiati Questi tutti i vincitori, omaggiati da una pergamena ed una rosa rossa:
FRUTTATI LEGGERI
1° Az. Agr. Roberto Tonazzoli (Passignano sul Trasimeno)
2° Az. Agr. Cristina Bolzoni (Magione)
3° Paolo Cecconata (Tuoro sul Trasimeno);
FRUTTATI MEDI
1° Simaco s.n.c. (Passignano sul Trasimeno)
2° Az. Agr. Montemelino di Sabina Cantarelli (Tuoro sul Trasimeno)
3° Soc. Agr. F.A.S.A. farm di Orsini s.s. (Passignano sul Trasimeno);
BIOLOGICO
1° Soc. Agr. Pomario s.r.l. (Piegaro)
2° Frantoio Peltristo (Piegaro)
3° Az. Agr. Il Monte di Mercuriali (Città della Pieve);
PREMIO SPECIALE DELLA STAMPA
Soc. Agr. Pomario s.r.l. (Piegaro);
PREMIO SPECIALE DEI RISTORATORI
Az. Agr. Vittoria Morini (Tuoro sul Trasimeno)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *