Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 24 settembre - Aggiornato alle 17:11

Montefalco e i suoi ‘Abbinamenti’: vini, gastronomia, musica. Polemiche Enologica, torna nel 2021

I temi sono il cambio del nome e il «non finanziamento». Torna comunque l’evento nell’anno del Covid per appassionati e famiglie tra banchi d’assaggio e degustazioni

Abbinamenti, evento a Montefalco

di Dan. Nar.

Enologica è stata “riprogrammata con le dovute modifiche apportate a causa del Covid”. Lo dice il Comune di Montefalco, depositario del marchio Enologica. “Tutte le manifestazioni in Italia a causa del Covid sono state annullate o riprogrammate in una versione modificata – spiega l’amministrazione comunale – e questo vale anche per Enologica che tornerà nel 2021”. La risposta dell’opposizione è stata di indagare per scoprire “le verità nascoste o taciute”, perché tutto va spiegato “alla luce delle responsabilità dei 4,2 milioni di disavanzo emersi a Rendiconto 2019”. Covid o non Covid, per la minoranza resta comunque un fatto: “Nella storia di Montefalco non è mai successo che il Comune non si stato in grado di contribuire ad Enologica, la principale manifestazione enoturistica della città”. Il Comune sottolinea in risposta che la contribuzione economica per l’organizzazione della manifestazione “avviene attraverso i fondi del Gal destinati all’Ente, che vengono utilizzati per tale iniziativa e non altre”.

Da Enologica ad Abbinamenti In questo clima di botta e risposta tra maggioranza e opposizione in consiglio comunale sta per arrivare, dal 18 al 20 settembre, “Abbinamenti Montefalco”. E al di là degli scambi tra le due parti, delle ragioni degli uni e degli altri, resta comunque non chiaro perché Consorzio Tutela Vini Montefalco e Strada del Sagrantino, gli organizzatori sul campo dell’evento (realizzato con il contributo del PSR dell’Umbria, il patrocinio della Regione Umbria e del Comune di Montefalco e il contributo, per alcune attività, del Gal Valle Umbra e Sibillini), non abbiano potuto usare il nome Enologica.

Protagoniste le denominazioni Weekend comunque da non perdere quello dedicato ai grandi vini di Montefalco e Spoleto coniugati a gastronomia, musica e arte. Tre giorni ricchissimi di iniziative pensate per gli appassionati ma anche per le famiglie, nell’atmosfera unica del centro storico umbro. Protagoniste saranno le denominazioni – Montefalco Sagrantino Docg, Montefalco Doc e Spoleto Doc – declinate con i sapori del territorio ma anche con l’arte e la musica. Sabato 19 e domenica 20 settembre due giornate dedicate ai banchi d’assaggio: presso il Chiostro di Sant’Agostino, con accesso contingentato e prenotando la propria fascia oraria, guidati dai produttori aderenti presenti, sarà possibile degustare Montefalco Doc, Spoleto Doc e Montefalco Sagrantino Docg e gli altri vini prodotti all’interno dei comuni delle denominazioni tutelate dal Consorzio Tutela Vini Montefalco.

Arte, musica e vino Tra gli appuntamenti più attesi di Abbinamenti Montefalco: venerdì 18 settembre, alle ore 21, presso il Complesso Museale San Francesco, “Luce d’Arte”, appuntamento al buio con l’arte, la musica ed il vino. Un’esperienza di visita suggestiva alle scene dipinte da Benozzo Gozzoli sulla vita di San Francesco, immersi in una magica atmosfera di buio, illuminata dalla luce delle torce, sulle dolci note di violino e chitarra del “VozDeTè” Duo. Al termine, degustazione dei vini di Montefalco guidata da un esperto sommelier. Spazio anche alle degustazioni guidate in abbinamento alla musica: alle ore 18 di sabato 19 settembre “Note di Vini – Degustazione guidata di vini e vinili” con il giornalista Jacopo Cossater e il musicista Joe Rehmer, mentre domenica 20 settembre, alle ore 11.30, presso il Giardino Ex-Carceri, “Suoni nel Vino”, degustazione guidata di vini e note musicali a cura del giornalista Antonio Boco, con la partecipazione artistica dei musicisti Sauro Alicanti e Michele Fabrizi. Vino abbinato alla musica anche sabato 19 settembre, alle ore 21, presso il Giardino Ex-Carceri, con “Vino e musica in terrazza”, musica italiana popolare e mediterranea con il trio Mariangela Berazzi, Sandro Paradisi e Roberto Forlini, in abbinamento ad una degustazione dei vini di Montefalco e Spoleto dei produttori aderenti, con ordinazione su “carta dei vini” e servizio al posto. Tra le iniziative più attese, domenica 20 settembre, dalle ore 17 alle ore 19, “Aperitivo in cantina al tramonto”, un appuntamento speciale che ricorderà idealmente la “Festa della Vendemmia”, per degustare i vini nello scenario delle cantine al calar del sole.

Piatti speciali e cantine Gli abbinamenti con la gastronomia si celebreranno con i numerosi piatti speciali ideati dai ristoranti di Montefalco, che saranno serviti a pranzo e a cena in abbinamento a un calice di vino delle denominazioni del territorio. Importante sezione di Abbinamenti Montefalco è quella dedicata agli eventi in cantina, appuntamenti esclusivi per scoprire dal vivo i luoghi dove nascono i vini delle denominazioni Montefalco Sagrantino Docg, Montefalco Doc e Spoleto Doc.

Bambini e famiglie Per i più piccoli e per le famiglie due le iniziative in programma: sabato 19 settembre, alle ore 16, presso il Giardino Ex-Carceri “Per Bacco che disegno di vino”, laboratorio di disegno per famiglie creative (da 6 anni in su) a cura di Maria Luisa Morici, iniziativa che unisce la famiglia in un’espressione d’arte, coinvolgendo sia adulti che bambini. Al termine del laboratorio, per gli adulti, degustazione dei vini Doc e Docg di Montefalco e Spoleto a cura di un esperto sommelier. Domenica 20 settembre, alle 17,30 “Manine al profumo di vino”, laboratorio per bambini 1/3 anni, che saranno intenti a manipolare e odorare il sale aromatizzato al vino e potranno decorare, insieme ai rispettivi genitori, un simpatico barattolino. Al termine del laboratorio, per i genitori, degustazione dei vini DOC e DOCG di Montefalco e Spoleto a cura di un esperto sommelier.

Mostre Durante “Abbinamenti Montefalco” si terranno anche mostre ed esposizioni: presso il Chiostro di Sant’Agostino “Bianco e Nero” e le ricette “A tavola con il Sagrantino” negli scatti di Pier Paolo Metelli e Donatella Tavaglione, presso l’Infopoint Strada del Sagrantino mostra di etichette celebrative delle annate di Montefalco Sagrantino Docg, presso il Giardino Ex-Carceri esposizione delle etichette partecipanti al concorso in occasione di Anteprima Sagrantino.

Programma e prenotazioni Un evento che si svolgerà interamente nel rispetto delle normative vigenti anti-Covid, prenotando obbligatoriamente on line le iniziative scelte attraverso il form presente sul sito www.consorziomontefalco.it/abbinamenti-prenotazioni/ (per riservare il proprio posto la prenotazione on line è attiva fino a giovedì 17 settembre; dopo tale data, in caso di posti ancora disponibili sarà possibile prenotare in loco). Tutti i dettagli sul programma, costi e orari su www.consorziomontefalco.it/abbinamenti.

I commenti sono chiusi.