Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 24 febbraio - Aggiornato alle 18:53

McDonald’s, premiate due giovani dipendenti di Perugia e Assisi con borse di studio universitarie

Erin Apolo e Mariasole Fiorucci sono le due studentesse dipendenti che si sono aggiudicate il premio di 2 mila euro con il progetto ‘Archways to Opportunity’

McDonald's, il momento della consegna delle borse di studio

Archways to Opportunity, è il progetto con il quale McDonald’s sostiene la crescita professionale e personale dei suoi dipendenti. Nel triennio 2020-2022, la celebre catena di ristoranti si è impegnata a investire in Italia 1,5 milioni di euro, assicurando ai dipendenti più meritevoli borse di studio assegnate sulla base di criteri di merito e anzianità lavorativa (almeno 12 mesi). A questo si aggiungono 1.200 corsi di lingua della durata di 6 mesi offerti ogni anno. In Umbria Erin Apolo e Mariasole Fiorucci, sono le due giovani studentesse e dipendenti McDonald’s premiate con una borsa di studio dal valore di 2.000 euro a supporto del loro percorso universitario.

Le studentesse premiate Erin ha 25 anni e studia comunicazione pubblicitaria all’Università per Stranieri di Perugia. Fa parte del team del McCafè di Assisi e la flessibilità degli orari le consente di coniugare egregiamente lavoro e studio. Mariasole, 22 anni, è una studentessa di Scienze della Formazione, lavora al ristorante di Perugia Stadio e ha intrapreso un percorso di crescita professionale come manager. Grande soddisfazione è stata espressa anche dal licenziatario Flaviano Bazzucchi, onorato che ben due ragazze del suo team abbiano raggiunto questo importante riconoscimento “che sottolinea quanto McDonald’s sia una realtà dinamica, attenta ai giovani, alla loro formazione e realizzazione personale”. Erin e Mariasole fanno parte dei 105 ragazzi premiati in tutta Italia con questo riconoscimento, che viene assegnato secondo alcuni precisi criteri di merito quali: l’anno di iscrizione all’università, i crediti conseguiti e la media dei voti.

Giovani dipendenti Sono 25.000 i dipendenti che lavorano in 610 ristoranti McDonald’s distribuiti in tutta Italia. Il 62% è composto da donne che costituiscono anche il 50% degli store manager. Rilevante è poi la componente giovane. McDonald’s – sottolinea con una nota l’azienda – rappresenta infatti una porta d’ingresso nel mercato del lavoro per migliaia di persone: il 50% dei dipendenti ha meno di 30 anni e il 32% è studente. Il 92% dei dipendenti che lavora da McDonald’s è infine assunto con contratti stabili di apprendistato o a tempo indeterminato.

I commenti sono chiusi.