Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 30 giugno - Aggiornato alle 19:41

Masterchef Italia a Terni, 13 e 14 giugno Cascata chiusa al pubblico per le riprese

Promozione del territorio col popolare talent show culinario di Sky, area di piazzale Byron blindata e tanti dettagli top secret

di M.R.

Quella che verrà istituita sull’area della Cascata per consentire le riprese di Masterchef Italia, nelle giornate del 13 e del 14 giugno, una sorta di ‘no fly zone’ (a meno che i droni non siano quelli dello staff tv). Piazzale Byron sarà blindato per permettere alla troupe televisiva del popolare talent show culinario di Sky di lavorare in totale libertà e sicurezza. Per questa ragione nelle stesse giornate il parco naturalistico dell’affascinante salto d’acqua delle Marmore sarà chiuso al pubblico.

Masterchef Italia a Terni Sono queste per ora le informazioni sull’evento televisivo promozionale per il Ternano, che fa seguito a quello di fine 2021 col Capodanno di Rai1 all’Acciaieria di Terni. A farsi carico delle spese per una cifra non ancora rivelata, sarà la Fondazione Carit e all’interno della trasmissione, che andrà in onda tra diversi mesi, si potranno apprezzare ‘cartoline’ promozionali dal territorio. Il mancato incasso da biglietti di ingresso al sito turistico in due giornate di alta stagione, sarà insomma compensato dalla straordinaria vetrina offerta al comprensorio. Gli accordi tra i vari soggetti coinvolti poi resteranno probabilmente top secret, come massimo riserbo è riservato ai tre giudici del talent Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli. Per evitare file di fan davanti ad alberghi, ristoranti e altre location, sono bandite tra gli addetti ai lavori fughe di notizie su pernottamenti e spostamenti dei Vip in questione.

Cascata «Gli assessorati agli Eventi e al Turismo, nel comunicare che l’intero parco della Cascata delle Marmore (belvedere inferiore e belvedere superiore, compreso il sentiero 5), resteranno chiusi al pubblico nelle giornate di lunedì 13 e martedì 14 giugno si scusano per i disagi causati dalla opportunità di ottenere una ulteriore valorizzazione del sito».

I commenti sono chiusi.