martedì 11 dicembre - Aggiornato alle 08:19

Giano dell’Umbria, con ‘Le vie dell’olio’ si celebra la «bonfinita» della raccolta delle olive

Grazie alla rievocazione della ‘Festa della Frasca’ si può partecipare alla tradizionale sfilata dei carri e alle tante altre attività in programma come il brunch tra gli olivi

La sfilata dei carri con la frasca a Giano dell'Umbria

di D.N.

A Giano dell’Umbria, il 24 e 25 novembre, si festeggia il termine della raccolta delle olive con ‘Le Vie dell’Olio – Rievocazione della Festa della Frasca’. Durante la cosiddetta “bonfinita” si potrà così assistere alla tradizionale sfilata dei carri. Per le vie del castello di Giano si susseguiranno le raccoglitrici e i raccoglitori di olive in abiti tradizionali per rievocare le usanze di una volta.

Visite ai frantoi In occasione de ‘Le Vie dell’Olio – Rievocazione della Festa della Frasca’ sarà possibile partecipare a visite ai frantoi in lavorazione con degustazioni di olio extravergine di oliva appena franto presso: il Frantoio Speranza, l’Azienda Agraria Moretti Omero, il Frantoio Filippi e il Frantoio Flamini. Non mancheranno poi visite guidate delle emergenze architettoniche del territorio, ad esempio nella mattinata di sabato 24 novembre, sarà possibile partecipare alla passeggiata guidata al castello di Castagnola, con visita a Palazzo Prosperi.

Brunch tra gli olivi Novità di questa edizione il brunch tra gli olivi, che avrà luogo nell’oliveto di fronte all’Abbazia di S. Felice in programma per sabato 24 novembre, che sarà accompagnato dalla musica di Tritone in concerto ed al quale seguirà la visita guidata dell’Abbazia di S. Felice un viaggio millenario alla scoperta dell’Abbazia, e delle tante curiosità sull’olio nel Medioevo. Attraverso i vari ambienti dell’Abbazia, un tempo abitata da frati benedettini, francescani e agostiniani, si potrà conoscere, infatti, la storia del famoso olio extravergine di oliva San Felice oliva tipica di Giano dell’Umbria e prodotta solo in questo comune.

Galà dell’olio Sabato sera si terrà poi il “Galà dell’Olio”, una speciale cena organizzata allo scopo di valorizzare l’Olio extravergine di oliva di Monocultivar San Felice, la cultivar che rende unico l’extravergine di Giano dell’Umbria. Per la cena gli chef prepareranno piatti che esalteranno l’olio e durante la serata Dj Fofo sorprenderà i partecipanti con la sua sconfinata selezione musicale (Cena su prenotazione tel. 342 6215432).

Mercato e passeggiate Domenica 25 novembre, fin dal mattino, nel centro di Giano dell’Umbria si terrà il Mercato del Contadino dove poter assaggiare ed acquistare prodotti a Km zero. Per i più piccoli, al Frantoio Speranza sarà possibile partecipare alla degustazione guidata “L’olio con i 5 sensi” un’analisi sensoriale degli oli extravergini di Giano dell’Umbria rivolta ai bambini. Ancora domenica 25 novembre, la passeggiata fotografica con il fotografo Sante Castignani per il castello di Giano dell’Umbria, a seguire il gruppo parteciperà a un delizioso pranzo presso il frantoio Filippi e, nel pomeriggio alla degustazione guidata di Montefalco Sagrantino Passito DOCG in abbinamento al cioccolato a cura dell’Associazione Strada del Sagrantino.

Sfida ai fornelli Mentre alle ore 12, presso l’Azienda Agraria Moretti Omero si terrà la sfida ai fornelli dal titolo “Chef Vs Nonna”: la “Nonna” sfiderà la chef Maria Andolfo siciliana di origine, ma trasferitasi a Foligno per aprire il suo Ristorante Biancomangiare. La chef e la nonna si contenderanno il primato di migliore piatto, questa volta l’ingrediente scelto per la tenzone sono le fave. Un tipico ingrediente della cucina umbra, che fa parte anche della tradizione culinaria siciliana: la crema di fave nella sua semplicità esalta il sapore dell’olio extravergine di oliva.

Carri delle frasca Nel pomeriggio di domenica 25 novembre, per la ‘Festa della Frasca’ sfileranno i caratteristici Carri della Frasca, una tradizione che rievoca i tempi passati e che viene riproposta ogni anno. I carri agricoli arriveranno nel centro storico, il protagonista è un albero di olivo con i rami carichi delle prelibatezze, quale premio per festeggiare la fine della raccolta, la “Bonfinita”. La Festa della Frasca richiama alla memoria la storia del territorio e i racconti tramandati di generazione in generazione e rendendo autentici, genuini e coinvolgenti i festeggiamenti. La sfilata sarà accompagnata dall’esibizione del Gruppo Via di Primo Maggio e dalla musica e folcloristica della Banda Musicale di Giano dell’Umbria e della Banda Musicale di Montecchio. Durante la sfilata, sarà possibile assaggiare la bruschetta con l’olio extravergine appena franto e gli altri prodotti tipici locali.

Mostre Due saranno le mostre allestite presso il Complesso di San Francesco: la mostra fotografica di Ernesto De Matteis “Ulivimmortali” e la mostra collettiva a cura di Sante Castignani e Marta Leniart dal titolo “Paesaggi e Sentieri Umbri”. Per informazioni su ‘Le Vie dell’Olio – Rievocazione della Festa della Frasca’: Tel. 342 6215432; [email protected]; www.visitgianoumbria.it.

I commenti sono chiusi.