Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 26 novembre - Aggiornato alle 09:45

Frantoi Aperti, gli appuntamenti del quinto e ultimo fine settimana

Riflettori puntati nella zona del ternano con iniziative ad Amelia, Arrone e Castel Viscardo

 

Frantoi Aperti

In arrivo il quinto fine settimana della 25^ edizione di Frantoi Aperti in Umbria. Sabato 26 e domenica 27 novembre i riflettori saranno puntati sulle città di: Amelia (Tr), nella Località Montecampano dove si terrà “@amerinolio 2022” evento di valorizzazione delle piccole produzioni locali che dà seguito anche alla recente adesione del Comune di Amelia alla Strada dell’Olio e.v.o. Dop Umbria; Arrone (Tr) con “Amor d’Olio”; Assisi (Pg) con le passeggiate di UNTO nei castelli e nel territorio; Castel Viscardo (Tr) con il “Brunch Tour – Brunch e musica tra gli ulivi”; e Spoleto (Pg) con “EaT – Enogastronomia a Teatro” (25, 26 e 27 novembre).

Ristoranti e brunch Si inizia venerdì 25 novembre con le cene dagli “Umbrian #EVOOAmbassador – Testimoni di oli unici” che per questo quarto appuntamento saranno proposte presso il Ristorante Bosco 131 di Perugia e presso il ristorante Olevm di Montefalco (Pg), dove i menù saranno dedicati all’olio nuovo di alcuni dei frantoi aderenti alla manifestazione. A Castel Viscardo (Tr) è in programma per domenica 27 novembre l’appuntamento del “Brunch Tour – Brunch e musica tra gli ulivi” in luoghi speciali dell’Umbria, presso l’Antico Frantoio Cecci un frantoio tradizionale a presse posto nel castello di Monterubiaglio, che rimane aperto solo tre settimane l’anno per mostrare la molitura come era un tempo. Il brunch inizierà alle ore 12.30 e sarà raggiungibile anche grazie ad una passeggiata a piedi (Info e prenotazioni tel. 347 1148395), in partenza alle ore 9.30 dall’Antico Frantoio Cecci che, lungo un percorso ad anello di circa 6 Km attraverso il bosco, porterà nel piccolo borgo di Castel Viscardo ed alla visita del Museo Etnografico del cotto. Al rientro si terrà il pranzo a base di prodotti del territorio in abbinamento agli oli e.v.o. dei Colli Orvietani, a cui sarà abbinata l’acqua delle Fonti di Sassovivo in Foligno ed i vini della Strada dei Vini Etrusco Romana. Il pranzo sarà accompagnato dal concerto dei “Cumbia Col Donca” ed al termine ci sarà una degustazione guidata di olio e.v.o., la visita dell’Antico Frantoio Cecci, del Castello di Monterubiaglio e l’incontro con l’artista Stefano Ventilii, che in occasione della mostra diffusa di arte contemporanea #CHIAVEUMBRA2022_Arte contemporanea | Natura | Storia_ESTATICA, realizzerà con l’aiuto dei visitatori un’installazione foto-poetica nella cantina Le Terrazze di Spazzavento, in una sorta di galleria sotterranea scavata nel matile nel cuore nascosto della silente cittadina di Monterubiaglio. L’iniziativa dei Brunch è firmata da VUS COM SRL, società del gruppo Valle Umbra Servizi, fortemente radicata al territorio e che propone la vendita di gas naturale e la commercializzazione di energia elettrica.

Suoni e fumetti Nell’ambito dello spin-off di Frantoi Aperti “Olio a Fumetti”, domenica 27 novembre si terrà il quarto appuntamento con “Olio a Fumetti K I D S”, una serie di laboratori di disegni segni & assaggi nel nome dell’Olio, rivolti ai bambini, in programma dalle ore 14.00 alle 18.00 presso l’Antico Frantoio Petesse di Foligno (Pg). È in programma poi per domenica 27 novembre, l’ultimo appuntamento con la mini rassegna musicale “Suoni degli ulivi secolari” ad Amelia (Tr), dove in località Montecampano alle ore 12.00, si terrà il concerto “Suoni dall’Uliveto secolare di Rajo”, dove ad esibirsi saranno i “Musica Muta” con Michele Rosati e Rachele Fogu, un duo di virtuosissimi chitarristi classici che spazia dal Jazz alla musica popolare latina ed internazionale. Al termine del concerto ci sarà la degustazione di olio e.v.o. monocultivar Rajo ed un pranzo presso il Frantoio Suatoni dove si terrà anche la firma del protocollo d’Intesa tra l’Associazione Strada dell’Olio e.v.o. Dop Umbria e Slow Food Umbria. Il luogo del concerto sarà raggiungibile anche grazie alla passeggiata a piedi, in partenza alle ore 9.30 dall’oliveto secolare di Rajo (Info e prenotazioni tel. 392 9556856).

Outdoor Per gli appassionati di outdoor, da segnalare l’escursione in bicicletta ed e-bike che si terrà domenica 27 novembre ad Assisi dove in occasione di UNTO nei castelli e nel territorio è stata organizzata la “Pedalata lungo la Fascia Olivata”, una passeggiata in bicicletta o e-bike di circa 10 km, in collaborazione con You Mobility marketplace della mobilità, con partenza alle ore 9.30 dalla Pieve di Sant’Apollinare di Capodacqua di Assisi che attraverso carrarecce ormai in disuso e oliveti, porterà ad alcune delle fonti più caratteristiche presenti su questo versante del monte Subasio per poi raggiungere Rivotorto dove visitare la Chiesetta di San Giovannuccio e il Sacro Tugurio (Info e prenotazioni tel. 335 6767806). Percorso similare, ma di circa 7 Km, per la camminata a piedi lungo la Fascia Olivata in Assisi che partirà alle ore 9.00 dalla Pieve di Sant’Apollinare di Capodacqua di Assisi (Info e prenotazioni 3392957163 – 3349964069). Altra opportunità di scoprire il territorio ed ammirare gli olivi ed il foliage autunnale camminando, si terrà domenica 27 novembre ad Arrone (Tr) e vedrà protagonista le miniere di lignite di Buonacquisto. La passeggiata condurrà i partecipanti ad attraversare, nel percorso di avvicinamento alle miniere, gli evocativi resti dell’insediamento dei minatori, con i piloni della fornace, gli alloggi, l’imbocco della miniera e la massicciata della ferrovia Decauville, un patrimonio ragguardevole di archeologia industriale, testimone di antiche fatiche e di intraprendenza imprenditoriale, oggi inserito nei confini del Parco Minerario dedicato alla memoria di Valentino Paparelli, antropologo, docente di etnomusicologia all’università di Perugia, infaticabile viaggiatore ed alpinista, nato proprio a Buonacquisto. Al termine della passeggiata, nei vicoli del borgo di Buonacquisto, ci sarà il “Ristoro del Minatore”, una merenda offerta dall’Associazione Culturale Buonacquisto Insieme, a base di piatti della tradizione locale (per info e prenotazioni cell. 335 6468058).

Qualità dell’olio Tra le iniziative di conoscenza dell’Olio extravergine di oliva che si tengono nell’ambito di Frantoi Aperti in Umbria, sabato 26 novembre presso la Rocca di Casalina a Deruta, si terrà una “Giornata per conoscere la qualità dell’olio umbro e la Rocca di Casalina ed i suoi dintorni”, un open day con inizio alle ore 10.00 con un convegno a cui interverranno: il Prof. Antonio Bartolini, Vicepresidente della Fondazione per l’Istruzione Agraria in Perugia; il Prof. Franco Famiani ed il Prof. Maurizio Servili entrambe del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia; e la Dott.ssa Palma Bartolini iscritta all’Albo Nazionale degli Assaggiatori di olio d’oliva vergini ed extravergini. Al termine del convegno si terrà la visita guidata del vecchio Frantoio della Rocca di Casalina e della Rocca di Casalina; una degustazione di olio nuovo, e dei prodotti della Fondazione per l’Istruzione Agraria in Perugia, ed a seguire alle ore 14.30 sarà possibile partecipare alla passeggiata a piedi che si snoderà tra vigneti e oliveti della Fondazione per l’Istruzione Agraria in Perugia, lungo un percorso ad anello di circa 9 Km (Info e prenotazione convegno e assaggio olio tel. 333/2923801 – Camminata tel. 347 171555).

Enogastronomia a teatro Da segnalare infine a Spoleto (Pg) un’inedita iniziativa “EaT – Enogastronomia a Teatro”, una tre giorni al Teatro Caio Melisso, il 25, 26 e 27 novembre. Nel teatro all’italiana più antico della città di Spoleto, la platea si trasformerà per ospitare tavoli e sedie, dove gli spettatori degusteranno, ascolteranno e parteciperanno agli spettacoli di chef, attori e musicisti, in un insolito connubio tra enogastronomia e teatro, dove il pubblico sarà coinvolto in maniera attiva: attori e spettatori si siederanno allo stesso tavolo e condivideranno cibo e musica (Info e prenotazioni tel. 347 4592992).

 

I commenti sono chiusi.