mercoledì 23 ottobre - Aggiornato alle 22:38

Foligno e Amatrice, gemellaggio all’insegna dei ‘Primi d’Italia’: l’amatriciana per dimenticare i terremoti

Durante l’evento gastronomico ci sarà un Villaggio dedicato all’eccellenza di questa terra «per essere vicini a chi sta ancora affrontando i drammatici eventi del 2016»

L'amatriciana

di D.N.

Amatrice viene a ‘I Primi d’Italia’ e ‘I Primi d’Italia’ vanno ad Amatrice. Nasce all’insegna di storici primi piatti, con la tradizione dell’amatriciana e della gricia che arriveranno a Foligno, un nuovo gemellaggio del gusto. Ad Amatrice si è così tenuta quest’anno la conferenza stampa di presentazione della XXI edizione de I Primi d’Italia, il Festival Nazionale dei Primi Piatti di Epta Confcommercio Umbria. Foligno ricambierà ospitando un villaggio dedicato alle eccellenze di quella terra. L’edizione 2019, che si svolgerà nella città della Quintana dal 26 al 29 settembre, è stata presentata dal sindaco di Amatrice, Antonio Fontanella, dal vice sindaco, Massimo Bufacchi, dall’assessore al turismo e commercio di Foligno, Michela Giuliani, da Amelia Italiano, direttore regionale Umbria di Trenitalia, e da Aldo Amoni, presidente di Epta.

Amatriciana e Gricia «Quello de I Primi d’Italia – dichiara Amoni – è un evento nato per rilanciare il nostro territorio dopo il terremoto del 1997. Proprio per questo ci sentiamo particolarmente vicini ad Amatrice, che sta ancora affrontando i drammatici eventi del 2016. Avere con noi un Villaggio dedicato all’eccellenza di questa terra è un onore e un piacere. Tutta questa edizione è dedicata all’eccellenza: quella della mia Umbria e quella di tutta Italia. Sono tantissimi i Villaggi dei Primi di quest’anno e ancora di più gli appuntamenti del calendario del Festival». Non solo Amatriciana. La manifestazione , inoltre, vestirà ancora a festa l’intero centro storico, promuovendo a tutto tondo la cultura del primo piatto in tavola. Quattro giorni all’insegna di degustazioni continuative, lezioni di cucina, dimostrazioni di grandi Chef, produzioni alimentari di qualità e spettacolo per tutti.

Eventi e iniziative Tra gli appuntamenti annunciati spicca la mostra dedicata al genio di Leonardo da Vinci in occasione dei 500 anni dalla sua morte. La mostra, intitolata ‘Un genio anche in cucina’, ospiterà l’esposizione Leonardo da Vici 3D che ha conquistato il pubblico a Milano negli ultimi mesi. Per dare a tutti la possibilità di visitare l’esposizione, la mostra sarà aperta per un intero mese. A Foligno saranno protagonisti la cultura e il genio, anche grazie a un programma fitto di appuntamenti pensati per conquistare il vasto pubblico della manifestazione. In questa edizione tornano gli ‘Chef di A Tavola con le Stelle’: Valeria Piccini, che ha già registrato il tutto esaurito per la sera di apertura del 26 settembre; Marco Bottega che proporrà un ricco menu il 27 settembre e Silvia Baracchi, direttamente da Cortona a Foligno il 28 sera. Accanto a loro il pubblico troverà altri grandi chef, come Andrea Mainardi, sul palco di Piazza della Repubblica il 26 settembre alle 19, e gli chef di APCI con i loro cooking show. Tantissimi anche i Villaggi del gusto: dai Primi della Tradizione, alla Carbonara, passando per il Gluten Free, la Polenta, il Cous Cous, la pasta fresca e ripiena, il riso e del tortello mantovano, le tipicità locali e quello delle tipicità romane, gli gnocchi, i Pici, le Ciriole & Co., i primi di mare di Porto Sant’Elpidio, il villaggio di Confragricoltura e dell’olio umbro e l’imperdibile Villaggio del Motomondiale in cui il Pastificio Artigiano Fabbri, hospitality partner del Monster Energy Yamaha MotoGP team e del team LCR Honda, propone la degustazione della propria pasta ed espone le moto ufficiali Yamaha YZR M1 di Valentino Rossi e Honda RC213V di Cal Crutchulow presso gli Orti Orfini di Foligno. Tantissimi anche gli appuntamenti del palco de I Primi d’Italia e i corsi riservati ai più piccoli nella sezione Primi d’Italia Junior, insieme a FIDA e a Università dei Sapori. Confermate, inoltre, le collaborazione d’eccellenza con Radio Subasio e Trenitalia, rispettivamente official radio e official carrier del Festival. In particolare, proprio per incentivare l’utilizzo del vettore green per eccellenza, il treno, chi raggiungerà Foligno a bordo dei convogli regionali avrà diritto a sconti dedicati all’interno del Festival e all’ingresso dei principali musei cittadini. Tra le tante iniziative del Festival, una grande novità sarà ‘I Primi d’Italia Lounge’, il momento di pausa in cui godersi, all’interno di un incantevole palazzo storico, gli assaggi di pregiati liquori e distillati accompagnati da cioccolato e sigari. Per rimanere aggiornati: www.iprimiditalia.it.

I commenti sono chiusi.