Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 8 agosto - Aggiornato alle 20:51

Estate in Umbria, tornano le sagre: oltre 100 appuntamenti con i piatti della tradizione

Cibo, musica e intrattenimento nei paesi della Regione: gli eventi per i primi due weekend di luglio

di Maria Sole Giardini 

Arrosticini, pappardelle, ‘fregnaccia’ e fiori di zucca. Dopo due anni di stop e restrizioni a causa della pandemia ritornano le sagre in Umbria. Sono 161 quelle previste, per ora, in estate ma si punta ad arrivare ad oltre 200. Già nel mese di giugno tanti gli appuntamenti a Terni e provincia, ma da luglio la situazione si fa ancora più calda. Umbria24 ha selezionato alcuni degli appuntamenti con i piatti tipici della regione nei primi due weekend di luglio.

Stangata Covid La pandemia è stata una vera e propria tegola per le sagre e per la ristorazione in generale. Il divieto di assembramenti e le regole per il contenimento del contagio Covid sicuro non si sono sposate bene con il clima frizzante e coinvolgente delle sagre. Con l’allentarsi delle misure restrittive e la fine dello stato d’emergenza l’estate 2022 sembra davvero essere quella della ripartenza. Sono 161 le sagre all’attivo in Umbria «ma si punta alle 200 – ha dichiarato il presidente dell’Umbria dell’unione nazionale Pro Loco Italiane, Francesco Fiorelli -. Ancora ci sono solo circa 70 per cento delle feste paesane che venivano organizzate pre pandemia ma comunque è un segnale forte per una buona ripartenza».

Primi due weekend di luglio Durante i primi due fine settimana di luglio per gli appassionati di feste paesane e sagre si inizia alla grande. Tantissimi gli appuntamenti in programma dal primo al dieci luglio. Si può scegliere, ad esempio, tra la Sagra degli arrosticini a Montefranco che accoglie cittadini e turisti con musica live tutte le sere oppure la Sagra della pappardella a Finocchieto di Stroncone, o ancora la Sagra della fregnaccia a Montecampano di Amelia con piatti tradizionali e intrattenimento musicale. A Selvarelle (Acquasparta) invece c’è la Sagra della torta al testo. A Montoro (Narni) protagonisti i fiori di zucca e a Casteltodino l’anatra arroto, ultimo giorno per questi due appuntamenti domenica 3 luglio. Non rimane che l’imbarazzo della scelta.

I commenti sono chiusi.