Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 18 ottobre - Aggiornato alle 00:24

‘Ercole Olivario’, le novità per il trentennale del Premio nazionale: le finaliste di Extra Cuoca e le Olive da Tavola

Il Premio Leikithos 2021, dedicato alla memoria di Giorgio Phellas, va all’importatore olandese di olio e.v.o. Gregor Christiaans

Ercole Olivario, presentazione delle iniziative per i 30 anni

di D.N.

All’Università dei Sapori si è tenuto un primo incontro che ha dato il via ai festeggiamenti dei “30 anni di Ercole Olivario”. Il concorso nazionale dedicato alle eccellenze olearie italiane è infatti giunto alla sua 30/a edizione che si terrà nel 2022, una tappa importante per “l’Oscar dell’Olio” che vede in questa occasione una crescita dei progetti collegati al concorso nazionale. Nell’ambito della conferenza stampa sono stati infatti presentati i due nuovissimi spin off del premio nazionale Ercole Olivario: il “Concorso Nazionale Extra Cuoca – il Talento delle Donne per l’olio extra vergine di oliva” e il “Concorso Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola”

Extra Cuoca, le finaliste Il “Concorso Nazionale Extra Cuoca – il Talento delle Donne per l’olio extra vergine di oliva” è un’iniziativa comune tra il Comitato Ercole Olivario e l’Associazione Donne dell’Olio, la cui presidente Gabriella Stansfield ha partecipato attivamente ai lavori ed ha così commentato: “L’idea di Extra Cuoca è nata per valorizzare, da una parte, l’olio extravergine e, dall’altra, il talento femminile di chi utilizza l’olio ogni giorno, le nostre cuoche. Siamo convinti, infatti, che i ristoratori siano i primi ambasciatori dell’olio di qualità. Sono professionisti capaci di riconoscere un prodotto valido da uno mediocre, sono allenati al gusto di ciò che è non solo buono, ma anche sano e per questo possono, così come è avvenuto e continua ad essere per il vino, educare il consumatore alla scelta di oli di qualità”. Il concorso ha l’obiettivo di valorizzare le donne che ricoprono un ruolo sempre più essenziale nel mondo della ristorazione, in connubio ad uno dei prodotti principe della cucina italiana: l’olio extravergine di oliva di alta qualità. Oggetto del concorso Extra Cuoca, è infatti l’elaborazione di una ricetta, preparata utilizzando un olio e.v.o. prodotto dell’ambito territoriale in cui la cuoca svolge la propria attività professionale tra quelli finalisti della XXIX edizione dell’Ercole Olivario, la cui eccellenza è garantita grazie alle fasi di selezione regionali e ai rigidi criteri di accesso. Le finaliste della prima edizione di Extra Cuoca, che gareggeranno per ottenere i primi posti previsti per ogni sezione del premio: primi piatti, secondi piatti, altre preparazioni (dall’antipasto al dolce), sono state proclamate durante la conferenza per i “30 anni di Ercole Olivario” e sono: per l’Abruzzo Giovanna De Vincentis, Andrea Soledad Lopez, Enza Liberati, Paola Prosperi, Marta Di Marcoberardino e Mariana Opraia; per la Basilicata Patrizia Viola; per la Campania Federica Sapienza; per l’Emilia Romagna Angela Valenti; per il Friuli Venezia Giulia Eleonora Franco; per la Lombardia Anna Maria Schettini; per il Molise Ernesta Vassolo; per il Piemonte Giorgia Muratore, Samantha Gastaldi, Silvana Musej, Ionela Peducci, Stefania Bergantin, Cristina Cuscun, Loredana Fiorio; per la Puglia Pasqualina Lazari, Antonella Scatigna, Antonella Ricciolo; per la Sicilia Graziella Gugliotta, Rosalia Pintacuda, Raffaella Nastro, Maddalena Renda, Francesca Maria Casa, Rita Del Castillo, Sarah Cucchiara, Rosa Maria Clemente, Simona Piazzese; per la Toscana Chiara Castellucci, Rossella Giulianelli, Ilaria Salvadori, Liliana Stredie, Irene Filograsso; per l’Umbria Anna Rita Lombardi, Giuseppina Mariotti, Elda Moroni, Cinzia Chiappini, Luciana Scimmi; per la Valle d’Aosta Maria Rita Fabiano, Ornella Corsi, Sandra Lomello mentre per il Veneto Gabriella Pizzo e Monica Michielin. Alla fine di novembre 2021 verranno proclamate e premiate le vincitrici della prima edizione del Concorso nazionale “Extra Cuoca”.

Olive da Tavola Il Concorso Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola è “nato dalla volontà – ha commentato Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di Commercio dell’Umbria e del Comitato di coordinamento dell’Ercole Olivario – di parlare di olio tutto l’anno, non solo nei pochi mesi in cui si tiene l’Ercole. Olive da Tavola ha lo scopo di valorizzare le migliori olive da tavola provenienti dai vari ambiti territoriali selezionandole ed indicando le migliori produzioni, sostenendo al contempo gli operatori del settore che tendono al miglioramento della qualità, sfruttando la tipicità e la tradizione olivicola delle varie zone di produzione, anche come elementi attrattivi e veicolanti per l’immagine dell’intero territorio italiano. Le iscrizioni al concorso si apriranno già martedì 5 ottobre”. La prima edizione è riservata ad olive prodotte e trasformate in Italia nella campagna olivicola 2020-21 per le seguenti categorie: olive da tavola con denominazione di origine DOP; olive al naturale; olive conciate; olive disidratate e/o raggrinzite. Possono partecipare al concorso le aziende produttrici, gli olivicoltori e le aziende di trasformazione per la categoria delle olive certificate DOP, detentrici della certificazione, con un solo campione di olive da tavola ciascuno. Le iscrizioni al concorso Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola apriranno lunedì 4 ottobre e termineranno il 5 novembre. A fine novembre si terranno le sessioni di assaggio presso il CREA di Pescara dove la Giuria Nazionale, composta da 8 degustatori e guidata dal capo panel, riconosciuto dal COI, Barbara Lanza, decreterà i vincitori che saranno premiati nel mese di dicembre 2021. Per informazioni e iscrizioni al concorso nazionale Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola.

Premio Leikithos 2021 Hanno voluto dare il loro sostegno all’evento in forma scritta Andrea Prete, presidente di Unioncamere Nazionale e in video collegamento Michele Sonnessa, presidente dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio. Anche in occasione di questo trentennale, infatti, l’Associazione Nazionale Città dell’Olio assegnerà il riconoscimento “The Oil Best Award” che, nel mese di dicembre 2021, vedrà premiare le 12 aziende vincitrici dell’Ercole Olivario site nelle “Città dell’Olio”. Nel corso della conferenza è stato inoltre conferito il Premio Leikithos 2021, che annualmente viene assegnato, in collaborazione con l’ICE – Istituto per il Commercio Estero, ad una personalità in prima linea nella diffusione della conoscenza dell’olio di qualità italiano all’estero, dedicato per la prima volta alla memoria di Giorgio Phellas; a ricevere il premio per mano della Signora Rosa De Marinis moglie del defunto Giorgio Phellas, l’importatore olandese di olio e.v.o. Gregor Christiaans.

Premio e contatti Il Premio Ercole Olivario è organizzato dall’Unione Italiana delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, in collaborazione con la Camera di Commercio dell’Umbria, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, il Ministero dello Sviluppo Economico, ed il sostegno delle associazioni dei produttori olivicoli, degli enti e delle istituzioni impegnate nella valorizzazione dell’olio extravergine di oliva italiano di qualità. Per maggiori informazioni: Segreteria Nazionale del Concorso Ercole Olivario c/o Promocamera – Azienda Speciale Camera di Commercio dell’Umbria; Tel. +39 075 9660589 / 075 9660369; [email protected][email protected]; www.ercoleolivario.it.

I commenti sono chiusi.