Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 dicembre - Aggiornato alle 00:18

E’ umbro il più giovane pinsaiolo d’Italia riconosciuto: ha soli 22 anni

La passione per la pinsa nasce da bambino e a 19 anni apre la sua attività. Un successo

E’ umbro il più giovane pinsaiolo d’Italia. Ha solo 22 anni e ha avviato la sua attività a 19, nel centro di Spoleto. Si chiama Jacopo Martellini e sul suo sito internet, ci sono gli scatti con grandi nomi della cucina: primo tra tutti Giorgio Barchiesi, conosciuto come Giorgione.

La pinsa di Jacopo Martellini è stata ufficialmente riconosciuta dall’Accademida dell’originale pinsa romana certificata (Opr), voluta da Corrado Di Marco che l’ha fondata nel 2016 proprio al fine di valorizzare le innovative tecniche di questo impasto caratterizzato dall’invidiabile leggerezza. Quella che Jacopo riesce a replicare nella sua ‘Silver Spuleti’. E’ una relazione quella tra questo giovane, allora bambino e la pinsa, dovuta alle numerose frequentazioni romane grazie alle trasferte di lavoro del suo papà. Appena maggiorenne non ci ha pensato due volte a trasformare in realtà quel sogno coltivato a suon di assaggi ma anche studio e lavoro, dall’istituto alberghiero di Spoleto a diversi e noti ristoranti tra Spoleto, Perugia e Rimini, fino a ‘La via di Mezzo’ la dimora del gusto di Giorgione. Per approfondire

I commenti sono chiusi.