giovedì 5 dicembre - Aggiornato alle 19:33

Due ori e un argento per Birra dell’Eremo: da Assisi ai gradini più alti del podio dell’European beer star

Selva e Selva Sour, le due creazioni di Enrico Ciani, permettono al birrificio umbro di ottenere tre premi in uno dei concorsi più importanti al mondo per i produttori di birra

Birra dell'Eremo premiata a Norimberga

di D.N.

Per una edizione da record all’European Beer Star, dove hanno gareggiato più di 2400 birre provenienti da 47 paesi di tutto il mondo, un birrificio umbro si è visto premiare con due medaglie d’oro e un argento. Sono sempre più protagonisti quindi, all’interno dello scenario internazionale, i birrifici artigianali della regione. Ora è toccato a Birra dell’Eremo di Assisi andare sotto i riflettori con la conquista dei gradini più alti del podio alla competizione cardine nel mondo della birra.

Tre premi Durante la premiazione che si è svolta a Norimberga, all’interno della più grande fiera di settore europea Brau-Beviale, Selva e Selva Sour hanno così conquistato l’oro nelle categorie “Fruit beer” e “Traditional Belgian Style Lambic, Geuze and Fruit Geuze”, nonché l’argento per la categoria “Consumers’ Favourite” (Premio dei consumatori). Importanti riconoscimenti quindi per due birre innovative nello scenario brassicolo, caratterizzate dall’aggiunta di mosto di Sauvignon Blanc. Premi che sono anche motivo di orgoglio, come spiegano dal birrificio, perché «premiano il nostro impegno nella ricerca dell’eccellenza e nella continua innovazione dei propri prodotti».

Birrificio L’impresa – sottolineano ancora da Birra dell’Eremo – nasce da zero, nel 2012, ma in poco tempo mostra la sua forza, conquistando il panorama brassicolo artigianale italiano grazie ai diversi riconoscimenti ottenuti negli anni, sia a livello nazionale che internazionale. «Tutto questo – affermano – testimonia la costante ricerca della qualità. Il team cresce insieme all’azienda, si struttura e si potenzia di nuove risorse. Birra dell’Eremo è oggi una realtà solida, fatta di persone e di birra. La grinta, l’energia, il lavoro di squadra sono l’essenza del progetto».

I commenti sono chiusi.