Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 19 settembre - Aggiornato alle 12:13

Dove trovare l’e.v.o. di qualità al ristorante: selezionati gli ‘Ambasciatori’ dell’olio dell’Umbria

Sono 31, tra i migliori ristoranti ed enoteche umbri, i testimoni dell’extravergine di oliva della regione. Al via il progetto ‘Umbrian #EVOOAmbassador’ della Strada dell’olio

Gli chef aderenti al progetto 'Umbrian #EVOOAmbassador’ (foto Metelli)

di Dan. Nar.

Da tempo che si parla di carta degli oli, accanto a quelle dei vini, per i ristoranti. I tempi sono ormai maturi per uno scatto in avanti importante, anche se ancora di strada ce n’è da fare. L’Associazione Strada dell’Olio extravergine di oliva Dop Umbria dà però ora il via al progetto ‘Umbrian #EVOOAmbassador. Testimoni di oli unici’, nato con l’obiettivo di evidenziare l’importanza dell’olio e.v.o. di qualità al ristorante.

Ristoranti ed enoteche Sono 31 i ristoranti e le enoteche, sparsi in tutta l’Umbria e selezionati, tra i migliori presenti nei borghi e nelle città ad alta vocazione olivicola, dove avere la sicurezza di trovare oli umbri di qualità, scelti tra quelli delle aziende associate alla Strada dell’Olio e.v.o Dop Umbria o partecipanti al Premio Regionale “Oro Verde dell’Umbria” organizzato dalla Camera di Commercio dell’Umbria: ad Assisi (Pg) Il Frantoio e la Soc. Agricola Borgo Antichi Orti; a Bettona (Pg) il Poggio degli Ulivi; a Bevagna (Pg) la Trattoria di Oscar…e quant’altro; a Campello sul Clitunno (Pg) Sapori nel Borgo – Relais Borgo Campello e DeliVino enobottega e bistrocaffè; a Cannara (Pg) Perbacco vini e cucina; a Castel Ritaldi (Pg) la Locanda Rovicciano; a Castiglione del Lago (Pg) il Ristorante L’Acquario; a Civitella del Lago – Baschi (Tr) il Ristorante Trippini; a Corciano (Pg) l’Osteria del Posto; a Foligno (Pg) l’Osteria Dodici Rondini e il ristorante Cucinaa; a Magione (Pg) Evo Bistrot CM Centumbrie; a Montefalco (Pg) il Ristorante l’Alchimista ed il Ristorante Olevm; a Montone (Pg) Tipico Osteria dei Sensi & Locanda del Capitano; a Norcia (Pg) Ristorante Vespasia; a Panicale (Pg) l’Albergo Ristorante Masolino e Il Ristorante Il Rastrello; a Perugia il Ristorante Il Moderno, l’Osteria a Priori, il Bosco 131 (Fraz. Bosco), l’Enoteca Giò e la gastro-vineria La Moglie Ubriaca; a Spello (Pg) E*tra Vergine Oleoteca; a Spoleto (Pg) la Trattoria Il Capanno; a Terni il ristorante Nascostoposto; a Todi (Pg) Pane e Vino; a Umbertide (Pg) la Locanda di Nonna Gelsa ed il Ristorante San Giorgio.

Ambasciatori I ristoranti “ambasciatori” dell’Olio dell’Umbria saranno riconoscibili grazie alla vetrofania con la dicitura “Umbrian #EVOOAmbassador” sotto ad un cucchiaio contenente una brillante goccia d’olio. Il primo incontro a cui gli chef aderenti al progetto sono stati chiamati a partecipare, si è tenuto ad Assisi, presso il Bosco di San Francesco, tra gli ulivi dell’opera di Land Art dell’artista Michelangelo Pistoletto, “Il Terzo Paradiso”. È proprio al centro dei 121 ulivi dell’opera di Pistoletto che è stata scattata, dal fotografo Pierpaolo Metelli, la foto, con alcuni degli chef, che diventerà l’immagine distintiva della campagna di comunicazione del progetto “Umbrian Evoo Ambassador” della Strada dell’Olio e.v.o. Dop Umbria. Un’opera d’arte, Il Terzo Paradiso, che fa da palcoscenico agli chef, anch’essi “artisti”. Il progetto Umbria Evo Ambassador entrerà nel vivo nei mesi di ottobre e novembre in occasione di Frantoi Aperti in Umbria ed a gennaio durante l’Anteprima della Dop Umbria, quando i ristoranti aderenti verranno coinvolti in iniziative di formazione, divulgazione e promozione. Per maggiori informazioni: Strada dell’Olio extravergine di oliva Dop Umbria; [email protected] – www.stradaoliodopumbria.it.

I commenti sono chiusi.