Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 22 gennaio - Aggiornato alle 01:51

Degustazioni in streaming, bere in compagnia nonostante il distanziamento: i grandi vini della RPMN

In diretta online, 4 cantine, 4 vignaioli e 4 vini con un obiettivo: guidare tra le eccellenze del territorio marscianese. A casa una confezione ad hoc anche con bottiglie monodose

La confezione ad hoc per i partecipanti alla degustazione della RPMN

di D.N.

Si tornerà a degustare vini e a brindare tutti insieme “in presenza”, ma per ora perché perdere l’occasione di farlo in streaming. Prendi un calice, versaci del vino, collegati alla diretta su internet ed ecco che tutto è pronto per partecipare ad una degustazione di vino a distanza. Se poi non si tratta di un solo vino ma di 4 vini bianchi di 4 cantine diverse che si trovano a pochi metri di distanza l’una dall’altra non è più una semplice degustazione ma un modo anche per scoprire la ricchezza di un territorio. Se poi quel territorio è la RPMN (Repubblica popolare Marsciano Nord), un fazzoletto di terra nel nord di Marsciano così ormai identificato e che raccoglie molte realtà agricole e artigianali accomunate dallo stesso modo di vivere (sudore e fatica, rispetto e solidarietà, ricerca continua della qualità nel rispetto dell’ambiente), allora c’è davvero tutto. ‘Degustiamo insieme – i grandi bianchi della RPMN’ è il nome dell’evento che si svolgerà online sabato 5 dicembre alle 18:30 e che unisce 4 cantine del territorio nord del comune di Marsciano: Cantina Bettalunga di Castello delle Forme, Cantina Cenci di San Biagio della Valle, Casa Vinicola Lumiluna di Mercatello e Cantina La Spina dell’omonima frazione.

Vignaioli La formula della degustazione è molto semplice: i vignaioli hanno realizzato una confezione ad hoc
comprendente le 4 bottiglie dei vini oggetto della degustazione (Anticello, Casale dei Ceci, Povento, Filare Majore) e in omaggio 4 bottiglie monodose (corrispondenti ad un calice) degli stessi vini, per far sì che per seguire la degustazione online non sarà necessario avviare le 4 bottiglie ma basterà utilizzare la monodose. L’evento si svolgerà in diretta su Facebook nella pagina RPMN, un modo per passare “un sabato sera alternativo” ai tempi del Covid19. Un’ora di tempo per parlare di 4 vini senza nessuna mediazione: saranno infatti direttamente i vignaioli a presentare ogni singolo vino, rispondendo alle varie curiosità del pubblico e raccontando aneddoti e storie che stanno dietro ad ogni bottiglia. Giovanni Cenci, dell’omonima cantina, Moreno Peccia della Cantina La Spina, Luca Bigicchia e Giulio Rinaldi di Lumiluna e Alessandro Lanterna di Cantina Bettalunga saranno i protagonisti di questo primo appuntamento online.

Vini La degustazione sarà un momento anche per confrontarsi sul proprio territorio. Ci saranno in questo primo appuntamento due Grechetti e due Trebbiani da degustare. Un modo per evidenziare come terreni contigui possano donare caratteristiche differenti ad uno stesso vitigno: “Una indagine collettiva per comprendere le sfumature del territorio” la definisce Alessandro Lanterna della cantina Bettalunga. “Sarà interessante ragionare su come l’origine geologica di un terreno così come l’esposizione o l’età di un vigneto possano restituirci vini con tratti distintivi differenti fra di loro seppur provenienti da terreni adiacenti. In questo influisce anche il lavoro in cantina, la nostra artigianalità, il nostro modo di arrivare allo stesso obiettivo seguendo sensibilità diverse”.

Agricoltura sostenibile Non è cosa da tutti i giorni vedere cantine che invece che farsi concorrenza cooperano fra di loro, che si presentano insieme, che si consigliano a vicenda; vignaioli accomunati dagli stessi valori, che
si ispirano tutti ad una agricoltura rispettosa dell’ambiente e delle tradizioni con la volontà di far ritrovare nella bottiglia i caratteri distintivi della nostra terra. La scelta del sabato non è casuale; c’è dietro un intento di “ricerca della normalità” che da troppo tempo è difficile a causa di questa pandemia e l’idea di brindare insieme, anche se distanti, in un sabato pomeriggio vuole proprio cercare di rispondere a questa esigenza.

Info e nuovo appuntamento I vignaioli hanno pensato già una seconda data, sabato 12 dicembre, per la  degustazione dei vini rossi, con le stesse modalità di questo primo appuntamento: due bottiglie di Rosso IGT Umbria e due bottiglie di Sangiovese in purezza. PER INFORMAZIONI: Matteo Berlenga | [email protected] | 392.6041614; Giulio Rinaldi | [email protected] | 347.526 3169.

I commenti sono chiusi.