martedì 23 luglio - Aggiornato alle 20:58

Cuochi umbri e toscani insieme, tra le eccellenze delle due regioni, per una serata interregionale del gusto

Appuntamento speciale quello che attende gli invitati all’open dinner in programma alla Villa di Passignano il 13 maggio

allievo chef università dei sapori
Un allievo dell'Università dei Sapori all'opera

di D.N.

Si prospetta una serata speciale quella che attende gli invitati dell’esclusivo open dinner che si terrà alla Villa di Passignano lunedì 13 maggio, a partire dalle ore 19. Cuochi umbri e toscani saranno insieme per una serata interregionale del gusto. Un evento realizzato congiuntamente da Unione Regionale Cuochi Toscani ed Unione Regionale Cuochi Umbri per i propri associati e partner.

Cuochi umbri e toscani Per i cuochi toscani si tratta di un’iniziativa non nuova visto che dall’avvento della presidenza regionale di Roberto Lodovichi ogni anno viene fatto un momento di incontro e scambio tra gli affiliati URCT e le aziende che ne sostengono l’operato. Quest’anno, la grande novità è la joint venture con l’Unione Regionale Cuochi Umbri guidata con grande entusiasmo dalla neo presidente Gianna Fanfano. «Vorremmo valorizzare il meglio delle nostre realtà mettendo in luce i compartimenti che ci compongono quali Giovani, Team Regionale, Lady Chef e Dipartimenti di Solidarietà Emergenza tutti rappresentati nella serata e le materie prime di eccellenza che ogni giorno andiamo a trasformare» dichiarano i presidenti dei Cuochi toscani ed Umbri che proseguono: «Vorremmo, con questa serata, ringraziare le aziende che ci sostengono dando valore e peso al nostro lavoro e permettendoci di promuovere quella territorialità che caratterizza la nostra appartenenza e che perseguiamo con orgoglio».

Eccellenze territoriali Non solo la collaborazione tra le due unioni regionali ma anche una serata all’insegna delle eccellenze territoriali di Toscana ed Umbria che, nel meraviglioso contesto della Villa di Passignano, si fondono in una delle più esclusive location della zona con una veduta mozzafiato sul lago Trasimeno. I sapori migliori di due terre contigue caratterizzate da una grande qualità di vita e da una forte inclinazione per il bello ed il buono. Come in ogni appuntamento che si rispetti ad accompagnare del buon cibo saranno i vini di pregio che caratterizzano la zona di confine tra Toscana ed Umbria sapientemente proposti da Associazione Italiana Sommelier. La Toscana si presenta al fianco dei Consorzi: Pecorino Toscano DOP, Prosciutto Toscano DOP, finocchiona IGP e con loro grandi marchi del comparto alimentare toscano come Mukki, Zona Market, Pasta Toscana, Acqua Fonte Medici e Giotto Fanti Fresh. L’URCU, parimenti, sostenuta dall’Università dei Sapori schiera in campo una collaborazione tutta umbra capitanata da Cancelloni food service, Consorzio della Fagiolina del Trasimeno, Zafferano di Terre del Conte, Cantine Pucciarella e Distillerie Subasio Erodrinks. Non mancheranno momenti conoscitivi e di approfondimento legati ai prodotti e alle aziende. L’open dinner è realizzato grazie alla disponibilità di Italian Taste che ha messo a disposizione dei cuochi toscani ed umbri una location così prestigiosa come La Villa di Passignano.

I commenti sono chiusi.