giovedì 28 maggio - Aggiornato alle 18:22

Covid-19, ancora novità a Umbrò: oltre alla spesa i pasti a domicilio, via anche all’asporto

«Prontissimi alle prime possibilità di apertura a casa o in ufficio prenota e arriviamo»

© Fabrizio Troccoli

Pronti a cogliere le prime opportunità di apertura della Fase due del Covid-19. La comunicazione arriva direttamente da Umbrò, impegnato durante tutta la fase dell’emergenza a continuare a garantire qualità dei prodotti, ampi approvviggionamenti fin quando è stato possibile all’interno degli spazi del locale, nel rispetto delle misure di distanziamento e poi, attraverso un capillare servizio di consegne a domicilio, anche gratuito per spese superiori a 50 euro.

Pasto a domicilio Servizio che continua con un impegno ancor maggiore: basta prenotare e, in breve tempo la spesa è a casa. A questo si affianca, a partire dal primo maggio, il pasto a domicilio. A casa, per le famiglie, ma anche in ufficio o in azienda per i lavoratori. A partire dalla festa, appunto dei lavoratori, del primo maggio, sarà possibile prenotare ed essere raggiunti, sul proprio posto di lavoro, con le bontà di umbrò. Piatti pronti e gustosi preparati alla maniera di Umbrò con prodotti freschi e primizie locali, in formula express da consegnare speditamente all’indirizzo dei propri clienti.

Asporto Non è tutto. Perchè, a partire dal 4 maggio, siamo pronti per avviare la nuova fase dell’asporto. Stiamo predisponendo tutto quanto occorre per garantire il servizio di asporto nella massima sicurezza, secondo tutte le prescrizioni previste dalle misure di Fase 2 dell’emergenza, «rendendo l’esperienza del nostro cliente comunque agevole e veloce oltre che sicura. Cogliamo l’occasione – dice Umbrò – per ricordare come la nostra clientela, abbia dimostrato, in tutta la fase emergenza Covid-19, un comportamento esemplare. Ringraziamo tutti con sincerità per avere mantenuto con Umbrò un rapporto di impagabile fiducia».

Per effettuare gli ordini telefona al 340.9511639

I commenti sono chiusi.