Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 24 novembre - Aggiornato alle 17:04

Consegna a domicilio per ristoranti, pizzerie e bar: dopo Magione anche a Passignano arriva Jack&b

Una azienda giovane, originaria del comprensorio del Trasimeno, che offre il servizio alle attività del territorio tramite sito web e applicazione per smartphone

Servizio di food delivery

Da pochi giorni l’Umbria è “zona arancione” e le attività di ristorazione di Passignano sono obbligate a tirare giù le serrande, a meno che non offrano asporto o consegna a domicilio. In questo scenario fa capolino un’azienda giovane, originaria del comprensorio del Trasimeno, che si offre appunto a ristoranti, pizzerie e bar, per svolgere servizio di consegna a domicilio, tramite il proprio sito web e un’applicazione per smartphone.

Come funziona Il funzionamento è semplice: l’utente visita il sito jacknb.com oppure scarica l’applicazione, sceglie il ristorante tra quelli aderenti al servizio ed effettua un ordine. Il ristorante riceve l’ordine nel suo gestionale e lo accetta indicando l’orario del ritiro. Qui entra in gioco il corriere che consegna le pietanze direttamente a casa dell’utente.

Idea e sviluppi Jack&b nasce a Magione da un’idea del giovane imprenditore Giacomo Cini. Grazie al successo ottenuto sul comune magionese, ha deciso di estendere il servizio in altre aree, tra le quali appunto Passignano. Le adesioni da parte dei ristoratori non sono tardate ad arrivare: in sole due settimane la lista già annovera Bar del Sole, Garden, Morgan’s, Sottovento e Zefferino. Ed altre situazioni sono in corso di valutazione. L’obiettivo è, da un lato, favorire (se non permettere) il lavoro a tutte le realtà passignanesi in questo periodo difficile, dall’altro offrire all’utente finale una vasta scelta tra aperitivi, menu di pesce, gastronomia locale e pizza. Il sistema permette tra l’altro al ristoratore di sfruttare la visibilità e le funzionalità offerte dall’applicazione, e poi di organizzarsi autonomamente per le consegne, così da permettere ai propri dipendenti di proseguire l’attività lavorativa anche nell’ipotesi, non tanto remota, di un altro lockdown.

Servizio in più “Il nostro sistema – afferma Giacomo – è molto simile a quello delle più blasonate piattaforme come Deliveroo, Justeat e Glovo, però ci poniamo il preciso obiettivo di curare il rapporto con i ristoratori e i clienti, al fine di favorire lo scambio tra le parti e valorizzare il territorio, portando innovazione e opportunità di lavoro. Siamo una realtà in costante crescita, stiamo sviluppando già una nuova versione dell’applicazione, sia per Android che iPhone”. Per maggiori informazioni o per provare il servizio basta andare sul sito jacknb.com dal quale si può ordinare online, scaricare l’applicazione, o contattare l’azienda.

I commenti sono chiusi.