Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 6 ottobre - Aggiornato alle 22:13

Cibo biologico e birra artigianale, a Città di Castello fa l’esordio Beer&Bio

Tra sostenibilità e tutela dell’ambiente per tre giorni si incontreranno birrifici e agricoltori biologici umbri e di tutta Italia, in un evento unico nel suo genere

Beer&Bio a Città di Castello

di D.N.

La rivoluzione della birra artigianale si incontra con la visione di sostenibilità ambientale, di sovranità alimentare e di tutela dell’ambiente dell’agricoltura biologica. Così è nato Beer&Bio il primo festival italiano dedicato alla birra e al cibo biologico. Dal 9 all’11 settembre a Città di Castello nella cornice della Piazza del Garigliano si incontreranno Birrifici e agricoltori biologici umbri e di tutta Italia, in un evento unico nel suo genere.

Assaggi e incontri Saranno tre giorni di laboratori, esperienze e degustazioni, con una ricca offerta di assaggi e menù per conoscere e gustare la birra artiginale e il cibo biologico, magnificamente abbinati tra di loro, in percorsi sorprendenti e gustosi. Il programma dell’evento prevede anche workshop, convegni e incontri sui temi dell’agricoltura bioologica e della Birra artigianale, della sostenibilità ambientale e della sovranità alimentare, del cibo buono giusto e pulito, della strategia di transizione ecologica e di lotta ai cambiamenti climatici. Gli appassionati di Birra artigianale avranno la possibilità di partecipare a degustazioni tecniche e a incontri con i Mastri Birrai e i produttori di Luppolo. Gli appassionati di cibo biologico potranno incontrare i produttori agricoli e conoscere da vicino i sapori, i valori, la tradizione e la storia dell’agricoltura biologica umbra.

Sinergia L’incontro tra il Bio e la Birra nasce dalla collaborazione tra Umbria Biologica, rete di produttori biologici del territoro e Luppolo Made in Italy, promotrice dell’evento Beer&Bio, la rete di imprese che ha sviluppato il più avanzato progetto di Filiera del luppolo italiano che proprio in Umbria ha trovato il suo cuore organizzativo e produttivo, anche grazie all’innovativa scelta della Regione dell’Umbria di inserire il Luppolo tra le colture strategiche. Il festival ha il Patrocinio e il supporto del Comune di Città di Castello e fa parte del programma dell’Estate in città ed è sostenuto dal P.A.L. ALTA UMBRIA 2014-2020 AZIONE 19.2.1.8 Attività promozionali a raggio locale connesse allo sviluppo delle filiere corte e dei mercati locali – Alta Umbria Food per le attività culturali e di degustazione dei prodotti biologici. Alla prima edizione di Beer&Bio stanno dando il loro sostengo il Pub Fox Hunt e il Bar La Piazzetta, la CIA Agricoltori italiani dell’Umbria e l’AIAB dell’Umbria. L’evento ha il supporto organizzativo della cooperativa YoUlysses.

Idea con radici profonde Stefano Fancelli, il presidente di Luppolo Made in Italy racconta così la genesi del Festival: «Beer&Bio è un’idea con radici profonde, perchè Luppolo Made in Italy nasce da un gruppo di produttori biologici e anche nel percorso di evoluzione della sua compagine non ha mai dimenticato la propria ispirazione originaria, rappresentata dal progetto Luppolo Valley Bio: il primo distretto territoriale di produzione biologica del luppolo italiano – ha aggiunto parlando della collaborazione con Umbria Biologica -. Dall’unione delle nostre passioni per il cibo sano, la sovranità alimentare, la piena sostenibilità economica, sociale e ambientale, l’agricoltura biologica e la buona birra artigianale al 100% made in italy è nato questo festival». Luca Stalteri, il presidente di Umbria Biologica invita tutti i cittadini al Festival: «A Città di Castello, dal 9 all’11 di settembre, in Piazza del Garigliano, meglio nota come Piazza della Gramigna, potrete assaggiare dell’ottimo cibo biologico e delle strepitose birre artigianali, ascoltare della buona musica e passare delle belle serate in compagnia». Aggiunge poi: «In più potrete conoscere di persona i produttori biologici e la qualità del cibo biologico, approfondire le sfide del futuro dell’agricoltura biologica e della tutela dell’ambiente e dell’ecosistema, degustare il luppolo appena raccolto, chiedere ai Mastri Birrai i segreti del loro mestiere mentre degustate con loro la birra prodotta in alcuni dei migliori birrifici artigianali d’Italia e tanto altro ancora». Il Comune di Città di Castello ha accordato il proprio patrocinio e il proprio supporto all’evento che è inserito nel ricco programma dell’Estate in città. L’Assessore Letizia Guerri sottolinea come «Beer&Bio è un evento innovativo che dimostra la vitalità dell’imprenditoria agricola della nostra città, sempre più protagonista e capace di offrire nuove opportunità di degustare e conoscere la qualità delle produzioni locali». Il direttore del Gal Alta Umbria Matte Montanari afferma come «Beer&Bio può essere un buon esempio di valorizzazione delle produzioni locali e di attenzione a quelle politiche innovative, come la strategia FarmToFork, che sempre più saranno al centro dell’azione di sostegno che gli enti locali metteranno a disposizione delle aziende agricole del territorio».

Programma Per tutti i tre giorni della manifestazione sarà presente il Villaggio contadino con Mercato Biologico. Nel cuore della piazza sarà possibile degustare il cibo biologico e conoscere i produttori agricoli. Le aziende e le associazioni presenti sono: Rete Umbria Biologica, Az. Aneomus, La Rondine cooperativa Sociale, Az. La Sibilla , L’oro in Bocca. I Birrifici artigianali presenti sono: Mastri Birrai Umbri, Birrificio AltoTevere, Fabbrica della Birra Perugia, Birra Passione 1851, I Due Mastri, Mastrale, San Gimignano, I Perugini, Cento Litri, Birrificio ForteBraccio, Luppolovers, Brrificio SBAM, Magester, Birranova, Ugo Contini Bonacossi. Ognuno di loro presenta in particolare una birra prodotta con il Luppolo di alta qualità di Luppolo Made in Italy. Una particolare attenzione sarà dedicata alla birra biologica, una svolta di innovazione e gusto per la birra artigianale sempre più attenta al tema della sostenibilità.

Approfondimenti Beer&Bio offre anche numerose opportunità di incontro e approfondimento tra cui due appuntamenti di cartello: “Bio New Deal: le sfide del biologico – Sovranità alimentare, sostenibilità, Distretti del cibo, New Green Deal, Farm to Fork”, venerdì 9 settembre alle ore 18 (piazza del Garigliano), e “Beerstorming: le idee della birra – La sfida della Filiera agricola della birra italiana: esperienze a confronto”, sabato 10 settembre alle ore 18 (piazza del Garigliano).

I commenti sono chiusi.