Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 1 ottobre - Aggiornato alle 04:17

C’è una cantina umbra nella top ten di quelle che si sono arricchite di più in Italia

Ecco tutta la classifica e i numeri strepitosi delle ultime performance

C’è una cantina umbra nella classifica delle top ten italiane per redditività. Un parametro misurato dal Corriere della Sera Economia, attraverso il rapporto Ebitda / fatturato. E’ la cantina Famiglia Coratella, nata con il nome Falesco, guidata dai fratelli Riccardo e Renzo con radici nel territorio di Montefiascone, poi estesa in Umbria nella provincia di Terni, a Montecchio. L’azienda, nel 2021 registra un rapporto Ebitda / fatturato del 25,71% posizionandosi al nono posto nella top ten, che ospita i colossi vitivinicoli italiani.

L’azienda Cotarella L’umbra Cotarella è al 106esimo posto in Italia per fatturato assoluto, passando da 11,1 milioni di euro del 2020 a 14,4 milioni nel 2021. Una variazione di 30,17 % in totale. Il mercato nazionale è cresciuto del  28,96%, quello estero del 32,77%. Conta 4,7 milioni di euro di export. Ha un Ebtda di 3.712, con una variazione percentuale del 25,71. Produce 2,5 milioni di bottiglie in 140 ettari di terreno, con 72 dipendenti.

La classifica Al primo posto c’è Tenuta San Guido dei cugini Incisa della Rocchetta e gli Antinori della Marchesi Antinori. I primi, Nicolò e Priscilla Incisa della Rocchetta, padre e figlia, con la loro maison di Bolgheri, produttrice del celebre rosso Sassicaia, «non conoscono rivali con il loro stratosferico indice del 62,65%» scrive il Corriere.

La Marchesi Antinori appena citata è al secondo posto con un rapporto del 45,56%. In questa azienda è proprio il titolare della cantina umbra a svolgere un ruolo fondamentale. Renzo Coratella fratello di Riccardo, tra i massimi esperti di vino in Italia, è anche amministratore delegato di questa seconda cantina in classifica nazionale la Antinori, delle sorelle Albiera, Allegra e Alessia

Al terzo posto entra a sorpresa Planeta. La giovane cantina siciliana guidata dai cugini Planeta che guadagna ben tre posizioni

Segue la Marchesi Frescobaldi, storica casata Toscana, sotto la guida del presidente Lamberto Frescobaldi e dell’amministratore Giovanni Geddes.

Al quinto posto gruppo Santa Margherita guidato dall’amministratore delegato con un ebitda del 35,89%, 2 punti maggiore dello scorso esercizio.

Al sesto posto segue la toscana Castellani di Piergiorgio Castellani (con il 33,04%). Segue la cantina sarda della famiglia Argiolas, che con un indice del 32,63% «ha quasi triplicato il risultato 2020 ed è la new entry 2021 di questa speciale graduatoria».

Arriva ottava Donnafugata, con un 27,5%:la maison siciliana della famiglia Rallo «ha chiuso un esercizio decisamente brillante (figura anche nella top ten dei maggiori incrementi di fatturato) ed è tra le aziende più performanti del mercato 2021.

E’ il momento della umbra Cotarella, con un 25,71% e chiude la classifica la Cusumano dei fratelli Cusumano (25 %).

 

I commenti sono chiusi.