Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 17 maggio - Aggiornato alle 04:05

Bisonti umbri a MasterChef Italia: carne pregiata protagonista di una mistery box esotica

Durante l’ultima puntata insieme ad altri eccezionali ingredienti, importati negli anni e ora diventati autoctoni in Italia dove hanno raggiunto un’alta qualità. Nel menu anche di Casa Vissani

Bisonte dell'allevamento di Massimiliano Gatti

di D.N.

I Bisonti umbri dell’allevamento di Massimiliano Gatti al Trasimeno sotto i riflettori di MasterChef Italia. Grazie ad una esotica mistery box che nell’ultima puntata del noto format televisivo ha esaltato prodotti originari di altri Paesi ma che in Italia hanno saputo esprimere al meglio le loro proprietà. Tra questi, la carne di bisonte: un prodotto eccezionale che ha fatto galoppare la fantasia dei concorrenti e conquistato i giudici.

Bisonte umbro “Noi tutti esseri umani – ha spiegato Chef Giorgio Locatelli prima di far alzare le mistery box – siamo viaggiatori e quando ci spostiamo da un posto all’altro reagiamo un po’ come fanno quegli ingredienti esotici che vengono importati, ci adattiamo a quello che ci è intorno e spesso, uomini e ingredienti, trapiantati in un altro posto diventano meglio che nel paese di origine. Oggi parleremo di questo”. Così è cominciata la sfida del 20 gennaio. 10 bellissimi ingredienti, importati negli anni e ora diventati autoctoni in Italia dove hanno raggiunto un altissimo livello di qualità, esprimendosi al meglio. Tra questi anche il Bisonte Umbro, scelto da diversi concorrenti per i loro piatti, guadagnando consensi per la sua versatilità e per il suo splendido gusto.

Alta qualità Grande protagonista nelle ricette proposte, il Bisonte ha mostrato come con impegno, cura e passione un prodotto che mancava dal nostro Paese da oltre 15.000 anni sia tornato ad essere re dei pascoli in Umbria. Innovazione e massimo rispetto degli animali e della natura in cui sono immersi hanno permesso all’allevamento di Massimiliano Gatti di far scoprire agli italiani un alimento dalle qualità incredibili: gusto rotondo, elegante e femminile, solo 105 Kcal per ogni 100 grammi, il 70% di ferro in più rispetto alla carne di manzo, alti livelli di omega-3 e omega-6, tanto da essere paragonata al salmone selvaggio, solo lo 0,035% di colesterolo e circa l’1,4% di grassi, contro il 19% del bovino adulto e importanti quantità di fosforo, rame, zinco, potassio e vitamine B6 e B12.

Casa Vissani Queste qualità eccezionali hanno conquistato gli Chef e i concorrenti di MasterChef così come hanno fatto con ristoranti premiati dalla Guida Michelin, tra cui Casa Vissani, nella bellissima location di Baschi. “Quando ho scoperto la carne di bisonte di Massimiliano – racconta Chef Luca Vissani – sono rimasto colpito dal suo sapore e dalla sua genuinità. Si tratta di un prodotto eccellente, magro, di valore, nobile in ogni sua parte per chi lo cucine e per il palato di chi ne gode. Il bisonte è versatile ed è entusiasmante e se ne può utilizzare ogni parte, sposando perfettamente il concetto di sostenibilità e di rispetto dell’animale. Insomma, tanti pregi in un progetto a KM 0 che è un’eccellenza tutta Umbra da far scoprire e apprezzare. Sono felice di questa collaborazione e vorrei che tutti nella vita potessero assaggiare questa carne almeno una volta, per vivere un’esperienza indimenticabile grazie al prodotto Carni Pregiate e al rispetto che Casa Vissani ha per ogni suo piatto. Insieme possiamo crescere, sostenibili, moderni e pieni di passione”.

I commenti sono chiusi.