domenica 23 febbraio - Aggiornato alle 02:51

‘Beerthday party’ per il Birrificio La Gramigna: tre anni di birre vigorose legate al mondo agricolo e biologico

Di successo anche il progetto Agricola, la tap room realizzata due anni fa in via della Viola a Perugia che ha permesso una sorta di punto d’incontro tra campagna e città

Alberto e Francesco del Birrificio La Gramigna

di Danilo Nardoni

La genuina, La scorretta, L’Illegale, la Maestosa: sono solo alcune delle birre ‘on tap’ con le quali i tipi del Birrificio La Gramigna festeggeranno i tre anni di vita. Birre alla spina ma non solo, visto che sabato 25 gennaio, dalle ore 18, al birrificio di Casa del Diavolo ci saranno dj set (a cura di Blaze Up), musica live (ospite speciale sarà Adriano Bono), giochi, street food locale e naturalmente fiumi di birra fresca.

Legame stretto birra-agricoltura Il Birrificio la Gramigna nasce nel 2016 nel piccolo paese alle porte di Perugia ad opera di due ragazzi, Alberto e Francesco, uniti dall’amicizia e da una forte passione per la birra e l’agricoltura.
Hanno così ristrutturato una vecchia officina dell’azienda agricola trasformandola in un laboratorio per la produzione della birra con annessa vendita diretta e degustazione. Dal 2013 le prime esperienze come Homebrewing con un impianto autoprodotto da 50 litri gli hanno permesso di sperimentare e testare i processi e le materie prime come acqua, malto, luppolo e lievito. «L’unione del mondo agricolo con quello birraio – dicono – ci ha permesso di creare un prodotto legato al nostro territorio garantendo la tracciabilità. L’esperienza maturata già da anni nella produzione di Orzo Polistico ci ha stimolati nel coltivare orzo da birra e nella sperimentazione delle prime colture di Luppolo di varietà europee e americane che si sono bene adattate al nostro clima. La passione e la dedizione con cui produciamo la nostra birra mira a creare una consapevolezza nel consumatore riguardo la degustazione e produzione di ciò che sta bevendo».

Biologica e tracciabile La loro azienda non utilizza fitofarmaci e pesticidi seguendo un protocollo di coltivazione e trasformazione biologico. Seguono così personalmente tutte le fasi di produzione e trasformazione, dal seme alla birra. Coltivano intorno al birrificio su un’estensione di 60 ettari il loro orzo e i loro grani antichi e i luppoli per aromatizzare la birra che producono.

Agricola Tap room Agricola è un progetto nato dal birrificio nel luglio 2018 con l’obiettivo di creare quel punto d’incontro tra campagna e città, difficile da trovare altrove. Il mondo agricolo de La Gramigna, infatti, è sbarcato così nel centro storico di Perugia grazie a questo nuovo punto vendita nella via più colorata ed artistica della città: in via della Viola, numero 32. Agricola è una tap room con nove birre differenti sempre diverse da degustare alla spina. Agricola è un market che oltre ad offrire la loro birra propone un’ampia selezione di prodotti biologici di piccole aziende locali quali farine, olio, legumi, cereali, pasta, canapa, vino, zafferano, miele e molto altro. Agricola è anche un punto d’incontro dove ci si può imbattere anche in degustazioni e serate a tema per potersi rilassare ed approfondire nel migliore dei modi questo magnifico universo alimentare e brassicolo.

I commenti sono chiusi.