lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 00:30
24 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:03

Grest, oltre 4 mila giovani abbracciano il cardinale: «Condividete felicità»

«Siete importanti più di quello che voi pensate. Con l’aiuto e con l’amicizia possiamo essere più di quello che pensiamo»

Grest, oltre 4 mila giovani abbracciano il cardinale: «Condividete felicità»

MULTIMEDIA

Guarda le foto

Un PalaEvangelisti gremito e colorato ha segnato la giornata diocesana dei Grest. organizzata dal coordinamento degli Oratori perugini dell’archidiocesi di Perugia – Città della Pieve nella mattinata di giovedì. Più di 4000 ragazzi, tra animatori, parroci, coordinatori d’oratorio e bambini, hanno riempito il percorso verde di Pian di Massiano per poi concludere, alla presenza del cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, la giornata di festa, scandita da giochi, animazione, divertimento e preghiera.

FOTOGALLERY

Grest In continuità con gli anni precedenti, i numerosi partecipanti, giunti da quasi tutte le parrocchie della diocesi, hanno trascorso una giornata di festa, attraverso animazioni e giochi organizzati su 6 grandi aree del “Percorso verde”, colorato palloni volanti recanti la scritta “I love Grest”. Al termine tutti gli oratori si sono ritrovati all’interno del Palaevangelisti per la conclusione affidata alle parole del pastore diocesano, il cardinale Gualtiero Bassetti. «L’inizio dell’estate è sempre la raccolta dei frutti di quella semina che è avvenuta nelle parrocchie durante l’anno – ha commentato il cardinal Bassetti ai microfoni di ‘Umbria Radio’» –. «Adesso noi raccogliamo questi frutti bellissimi pensando alle migliaia di ragazzi dei Grest., pensando ai nostri oratori che si sono moltiplicati e pensando anche alla prossima Giornata mondiale della gioventù con i tantissimi giovani che partiranno dalla nostra diocesi».

Bassetti Il presule si è poi rivolto ai presenti, donando parole di speranza e di gioia, partendo dal tema dell’avventura estiva, ‘Lo Hobbit, in te c’è di più': «Vedendovi così tanti vi dico: ‘Ma quanto è bella la vita!’. Anche io vi dico: non arrendetevi, non rimanete mai soli. Se volete essere felici, condividete la vostra felicità con gli amici, come vi ha anche insegnato questa avventura». Bassetti ha così concluso: «Ragazzi, ho tanta fiducia in voi, la storia del Grest. ci insegna che ognuno di noi può ottenere risultati nella vita. Voglio dirvi che siete importanti più di quello che voi pensate. Con l’aiuto e con l’amicizia possiamo essere più di quello che pensiamo».

Giulietti Insieme al cardinale Bassetti, presente anche il vescovo ausiliare mons. Paolo Giulietti, che commenta: «C’è bisogno di quell’ottimismo che appartiene a tutti quelli che sanno guardare nei ragazzi, nella storia e nelle cose le potenzialità positive su cui costruire. I ragazzi così attraverso l’esperienza del Grest., e la nostra Chiesa attraverso l’incontro con i ragazzi scoprono una positività che rallegra e incoraggia».

Romizi Ciò che sorprende e incoraggia sono i numeri di questa partecipazione attiva degli oratori all’interno della Chiesa perugino-pievese, ma anche intessuta nel territorio della città di Perugia, come ha sottolineato dal sindaco Andrea Romizi: «Il clima è quasi da finale di Champions: gli oratori sono una realtà che cresce a vista d’occhio di anno in anno, che aiutano a costruire buoni cittadini; come amministrazione comunale c’è sicuramente il compiacimento per avere sul nostro territorio delle realtà così vive e così ricche di contenuti e di valori».

Don Riccardo Pascolini La chiusura di questa giornata, resa possibile attraverso l’impegno di tantissimi giovani animatori guidati dal coordinamento diocesano degli oratori perugini, è affidata alle parole di don Riccardo Pascolini, responsabile del medesimo coordinamento: «Gli oratori stanno crescendo, perché l’oratorio è vivo. Questa vivacità è tipica delle realtà parrocchiale, degli animatori, dei sacerdoti e di tutta la comunità educante che crede in questa esperienza di annuncio, di testimonianza e di prossimità e gli oratori perugini sono una testimonianza di questa missione».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250