sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 20:53
23 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:10

Grande giorno a Todi, ultimati i lavori alle semicupole del tempio della Consolazione

Investimento di 355 mila euro, bloccate infiltrazioni d'acqua che minacciavano un monumento rappresentativo del Rinascimento

Grande giorno a Todi, ultimati i lavori alle semicupole del tempio della Consolazione

«L’ultimazione dei lavori di rifacimento delle coperture delle quattro semi-cupole del tempio di Santa Maria Consolazione di Todi rappresenta una tappa importante nel programma di tutela e conservazione di uno dei monumenti più rappresentativi del Rinascimento italiano».

L’appuntamento Così il presidente della Consolazione-Etab Paolo Frongia ha aperto la conferenza stampa che si è svolta oggi nella sala della Giunta comunale di Todi durante la quale sono stati illustrati i lavori eseguiti sul monumento simbolo della città. Presenti la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, il sindaco di Todi Carlo Rossini, il vice segretario generale della fondazione Cassa di risparmio di Perugia Cesare Mancini, l’architetto Maurizio Damiani in rappresentanza della soprintendenza alle Belle arti e paesaggio dell’Umbria, il progettista e direttore dei lavori architetto Antonio Corradi, il rettore del Duomo e del tempio della Consolazione don Francesco Valentini e i rappresentanti delle forze dell’ordine cittadine.

I costi L’intervento, iniziato ad ottobre 2015 e terminato prima delle festività di Pasqua 2016, ha comportato un investimento complessivo di 355.000 euro, di cui 200.000 assegnati dalla Regione Umbria, 70.000 dalla fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e i restanti 85.000 a carico di Etab, ente proprietario del monumento.

Catiuscia Marini Soddisfazione per la qualità dei lavori, conclusisi nei tempi stabiliti, è stata espressa dalla presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini: «Si è trattato di un ottimo lavoro di squadra frutto della sinergia tra i vari enti locali, le istituzioni, i progettisti e le imprese coinvolti. Se c’è a Todi un monumento che merita di far parte del patrimonio dell’Unesco, questo è sicuramente il tempio di Santa Maria della Consolazione. Anche questo progetto – ha sottolineato la presidente – si inserisce all’interno di quella cultura della programmazione che la Regione porta avanti da tempo per il recupero e la valorizzazione del patrimonio storico-artistico regionale».

Il sindaco «Regione, Comune, Etab, Soprintendenza e fondazione Cassa di risparmio di Perugia: tutti insieme – ha affermato il Sindaco Carlo Rossini – abbiamo raggiunto un risultato importante, portando a compimento un’operazione di salvaguardia della Consolazione attesa da tutti e da molto tempo. Un plauso a Corradi Biondini ed alle maestranze».Gli interventi realizzati, che hanno consentito di eliminare le dannose infiltrazioni di acqua piovana che rischiavano di deturpare il monumento. Ricordando il prossimo obiettivo in programma, che dovrà riguardare la sistemazione anche della cupola centrale del tempio, il presidente di Etab Frongia ha annunciato la recente decisione del cda dell’ente di uno speciale fondo annuale da destinare ai necessari lavori di restauro del monumento, patrimonio della città e dell’umanità.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250