domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 05:40
5 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 13:06

Giano dell’Umbria, si arrampica sul riflettore dello stadio: 38enne convinto a scendere

Il gesto compiuto al Romoli di Bastardo per motivi familiari, intervento lampo di carabinieri e pompieri

Giano dell’Umbria, si arrampica sul riflettore dello stadio: 38enne convinto a scendere
Vigili del fuoco al lavoro

di C.F.

Attimi di paura nel tardo pomeriggio di lunedì allo stadio Romoli di Bastardo (Giano dell’Umbria) dove un trentottenne si è arrampicato sul palo dell’impianto di illuminazione per poi minacciare di buttarsi giù. Sul posto sono tempestivamente intervenuti i carabinieri della locale stazione e i vigili del fuoco, al lavoro con la squadra di Foligno e l’autoscala fatta arrivare da Perugia. Tanto i militari quanto i pompieri hanno gestito con estrema professionalità il delicatissimo intervento, riuscendo dopo circa un’ora a far scendere l’uomo, mettendolo in sicurezza. In base a quanto riferito dai carabinieri all’origine del gesto ci sarebbe motivazione di natura familiare e quindi personali. Il trentottenne di nazionalità marocchina è stato comunque affidato alle cure del 118 che ne hanno disposto il trasferimento in ospedale per tutti gli accertamenti del caso.

@chilodice

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250