19 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 13:08

Futuro della fabbrica Sgl, De Arcangelis: «Nuovi progetti devono garantire tutte fasi di lavorazione»

L'assessore comunale di Narni alla vigilia del tavolo al Mise dopo il flop di Elettrocarbonium

Futuro della fabbrica Sgl, De Arcangelis: «Nuovi progetti devono garantire tutte fasi di lavorazione»
Marco De Arcangelis

di Marco De Arcangelis*

Sul futuro dello stabilimento ex Sgl preme in primo luogo la ricollocazione di tutti i lavoratori e dell’indotto. Essa sarà possibile solo se si continuerà la produzione di elettrodi, giudicata a tutti i livelli strategica e l’unica che può giustificare la permanenza degli attuali impianti o anche solo con eventuali, e ad oggi fantomatici, nuovi progetti imprenditoriali che non si capisce perché si vorrebbero insediare nel sito ex Sgl, vista l’abbondanza di aree dismesse nel territorio.

TUTTO SU SGL-ELETTRO
«Siamo stati illusi da tutti»: video
Binari occupati: fotogallery

È inoltre necessario chiarire che qualsiasi progetto di rilancio non potrà che prevedere tutte le fasi di lavorazione attuale, dal crudo alla finitura. Credo infatti sia da evitare che si possa solo immaginare o riproporre quanto intendeva fare l’azienda cinese che si presentò per prima 2 anni fa. Quella società intendeva esclusivamente far arrivare prodotto semilavorato dalla Cina per completarlo nella finitura in Italia e venderlo come prodotto europeo sul mercato occidentale. Sono questioni che, a mio avviso, necessitano di assoluta chiarezza nella risposta, per evitare brutte sorprese.

Per quanto mi riguarda io sono convinto che esistano spazi di mercato per lo stabilimento di Narni e che nel prossimo futuro ve ne saranno sempre di più, come sono altrettanto convinto che sia indispensabile un investitore credibile capace di stare sul mercato della grafite, con un progetto di lungo respiro, possibilità di investimento e quindi con capacità finanziaria, per dare lavoro, occupazione e sviluppo al manifatturiero locale. Solo cosi si può giustificare la permanenza dell’area industriale con il suo skyline e la possibilità di ulteriori insediamenti produttivi aggiuntivi.

*assessore comunale di Narni con delega allo sviluppo economico

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250