sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 19:12
23 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:30

Foligno, Graziosi non vuole accordi sottobanco: «Guai a spostare baricentro giunta al centro»

Consigliere pronto a votare il bilancio ma bacchetta: «Non sono questioni politiche»

Foligno, Graziosi non vuole accordi sottobanco: «Guai a spostare baricentro giunta al centro»
Elio Graziosi

di C.F.

«Voterò il bilancio ma non vigilerò affinché non ci saranno accordi sottobanco e uno spostamento degli equilibri verso il centro, fermo restando che non condivido le modalità con cui alcuni, a cominciare dai due consiglieri Pd (Trombettoni e Finamonti, ndr), stanno portando avanti questa battaglia dal sapore decisamente più personale che politico».

Graziosi non vuole accordi sottobanco Così il consigliere Elio Graziosi, eletto nelle fila dal Pd ma da un anno nel gruppo misto e vicino a Sinistra italiana che lunedì pomeriggio ha convocato una conferenza stampa per chiarire la propria posizione nella delicata fase attraversata dalla maggioranza e segnare la distanza dai colleghi che, in sostanza, ne stanno mettendo a rischio la tenuta: «Questa è una crisi strana perché non si pongono questione politiche e non si partecipa alle riunioni, mentre credo che quando c’è dissenso occorre avere il coraggio di perorare le proprie istanze e se respinte di dimettersi dal gruppo Pd non dalla presidenza della commissione (il riferimento è a Trombettoni, ndr)».

Stilettate ai dissidenti Ma le bacchettate non sono solo per i due democratici: «Non dico che non bisogna avere ambizione, però è necessario anche essere maturi e capire che occorrono competenze oltre che percorsi politici per amministrare una città che – dice – non può più sopportare questi teatrino per le poltrone e merita di veder affrontate e risolte le questione strategiche». E proprio sul rimpasto di giunta che Graziosi mette dei paletti: «Il sindaco deve avere la mano ferma e non seguire i mal di pancia, senza cedere ad accordi sottobanco con spostamento del baricentro dell’esecutivo verso il centro (il dissidente Schiarea di Movimento per Foligno è vicino all’Udc di Ronconi, ndr) e su questo vigilerò».

Consultazione Intanto alle 17.30 il sindaco distribuirà ai consiglieri comunali un documento col quale si chiede l’impegno a votare il bilancio, atteso martedì in aula. In base all’esito della consultazione sono attesi gli sviluppi conseguenti.

Twitter @chilodice

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250