venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 20:34
22 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 07:33

‘Fili in trama’ a Panicale: oltre 60 espositori dall’Italia e dall’estero

Qui un pubblico specializzato, estimatore di queste eccellenze di artigianato di qualità

‘Fili in trama’ a Panicale: oltre 60 espositori dall’Italia e dall’estero

Bilancio considerato «positivo» dagli organizzatori quello della IV edizione di ‘Fili in Trama’ a Panicale, nonostante le avverse condizioni meteorologiche.

L’appuntamento Visitatori che sono arrivati a Panicale da varie parti d’Italia: un pubblico specializzato, estimatore di queste eccellenze di artigianato di qualità, che è venuto appositamente per la fiera. Molte le presenze dovute all’affiancamento degli eventi culturali di alto spessore che hanno arricchito la manifestazione. La manifestazione è cresciuta qualitativamente nel tempo oltre che quantitativamente per il numero di espositori e di presenze, per questa edizione oltre 60 espositori, di cui alcuni provenienti da paesi esteri: Francia Germania, Portogallo più una mostra delle ricamatrici di Congo Brazeville.

Convegno fibre naturali Fili in Trama è stata anche l’occasione d’incontro con altri organizzatori di fiere nazionali, per gettare insieme le basi su progetti comuni a partire dal Centro Italia. Il tema del 2016, quello delle fibre naturali applicate alla tessitura, ha fornito anche nel convegno che si è tenuto sabato 17, un interessante spunto per attivare collaborazioni tra imprese locali nell’intento di rilanciare l’economia ripartendo dall’agricoltura.

Organizzazione evento La quarta edizione di ‘Fili in Trama’ è stata organizzata dall’associazione ‘La trama di Anita’, nata proprio per valorizzare e tramandare l’antica tradizione dell’Ars Panicalensis, oggi anche marchio registrato, e promuovere Panicale e le sue eccellenze con un occhio sempre rivolto al futuro: «Ringraziamo tutti coloro che hanno reso possibile questa quarta edizione, dagli sponsor agli espositori a tutte le associazioni e le persone che hanno sostenuto con il proprio lavoro di volontariato la manifestazione – ha sottolineato Francesca Caproni dell’associazione-».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250