mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 00:21
23 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 20:23

‘Figuratevi’, torna a Perugia il festival a misura di bambino: il programma

Da giovedì 25 a domenica 28 tra centro e Percorso verde di Pian di Massiano protagoniste le figure animate

‘Figuratevi’, torna a Perugia il festival a misura di bambino: il programma
Mario Mirabassi presenta Figuratevi

Perugia città dei bambini: è l’obiettivo di “Figuratevi… di essere bambini”, il Festival internazionale delle figure animate, che per quattro giorni -da giovedì 25 a domenica 28 agosto – animerà il centro storico e l’area verde di Pian di Massiano.

Da Italia e dall’estero Al via giovedì in corso Vannucci a partire dalle 17, con una speciale anteprima nell’ambito di Perugia is open, tra spettacoli, animazioni a tema e un evento finale a sorpresa. Quindi, da venerdì 26 a domenica 28, ‘Figuratevi’ prosegue in quella che è ormai la sua location definitiva, Pian di Massiano, dove il festival occuperà un’area più vasta che in passato, che comprende tutto lo spazio circostante il percorso verde. Giunto quest’anno alla sua ventinovesima edizione, Figuratevi è uno degli appuntamenti più seguiti e attesi in città, soprattutto dai più piccoli e dalle loro famiglie. Si propone come un contenitore di spettacoli teatrali e animazioni per bambini e ragazzi, con compagnie provenienti non solo dall’Italia, ma anche dalla Spagna, dalla Svizzera, dal Belgio, dal Brasile. Ma non di meno lo è anche di tutte le attività per l’infanzia,ludiche e creative, con laboratori musicali, artistici e manipolativi, didattico-formativi, di animazione e comunicazione sociale.

Progetto educativo globale «L’obiettivo del Festival – ha sottolineato il direttore artistico Mario Mirabassi nel corso della conferenza stampa di presentazione – è quello di promuovere e incrementare tutte le forme espressive e conoscitive dei ragazzi, proponendosi come un progetto educativo globale, che riguarda non solo i bambini ma anche gli adulti. Tante le tematiche che saranno affrontate: dalla pace e i diritti all’ambiente e natura, l’interculturalità e la conoscenza del diverso da sé, la sicurezza e la gestione delle emergenze, lo sport e -novità di quest’anno- gli animali e i nuovi stili di vita, più salutari e consapevoli».

Coinvolti 95 soggetti A proporre le diverse attività saranno oltre 95 soggetti, tra istituzioni, agenzie educative e associazioni, tra cui spiccano Unicef, partner storico della kermesse, il Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Umbria, presente, invece, per la prima volta, Amnesty International, Libera, la Tavola della Pace, il Centro per la Pace di Assisi, la Facoltà di Agraria dell’Università di Perugia, la Guardia Forestale, Cridea, la polizia municipale, i vigili del fuoco, la Croce rossa italiana, il Cai, le Acli, le associazioni Ars et Labor, Français d’Ombrie, Alberi Maestri, il progetto RandagiAmo e lo Sportello a 4 zampe. «Siamo orgogliosi – ha concluso Mirabassi – di riuscire ad organizzare, ogni anno, un evento che è leader in Italia sia per le presenze che per i contenuti, vasti e interessanti. Il prossimo anno, speriamo di poter organizzare una festa ancora più grande, degna dell’importante traguardo dei trent’anni».

La Perugia più bella Un augurio che è arrivato anche dal presidente del consiglio comunale Leonardo Varasano, che ha portato i saluti dell’Amministrazione. «Figuratevi – ha detto – è una festa, un tripudio di gioia e di sorrisi e sono certo che sia anche un modo per garantire la sicurezza del territorio, attraverso un presidio gioioso e sano, tanto in centro quanto al percorso verde. Figuratevi è anche un appuntamento per rispondere a tante esigenze e per riflettere e per far divertire i bambini come dovrebbero sempre». Dello stesso avviso anche la presidente del comitato Unicef di Perugia, Iva Catarinelli, per la quale «Figuratevi rappresenta l’immagine dell’infanzia che si vorrebbe sempre proporre, un’infanzia allegra e con il tempo di crescere e non un’infanzia in pericolo come quella che vediamo in tv o che, anche se se ne parla meno, esiste altrettanto tra le pieghe della nostra società». Anche per il garante regionale per l’Infanzia, Maria Pia Serlupini «Figuratevi è un’occasione per mostrare e vivere la cultura dell’infanzia, che non è così estesa come si crede, se si pensa che anche in Italia un milione di bambini che vivono in assoluta povertà e oltre 100 mila bambini sono abusati e maltrattati».

Info La manifestazione è organizzata da Tieffeu – Teatro Figura Umbro, con la direzione artistica di Mario Mirabassi, in collaborazione con il Comune di Perugia, Assessorato alla Cultura e con il patrocinio del Ministero per i Beni e Attività Culturali, della Regione Umbria e  della Provincia di Perugia. Anche quest’anno si presenta come una grande festa nella magnifica cornice dell’area verde di Pian di Massiano, che viene ricaratterizzata, nel rispetto della natura con forme e colori, uno spazio reso fantastico ed accogliente per ospitare i più piccoli.
Il programma completo dell’evento su: www.figuratevi.net
La partecipazione all’evento è interamente gratuita
Info: tel 075 5725845 – cell 328 0308221/348 3036952

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO
  • mariosi

    Mario Mirabassi e’ un Top Mondiale per il teatro ragazzi..Perche’ cosi’ poca considerazione in Umbria?

  • io

    “Figuratevi rappresenta l’immagine dell’infanzia che si vorrebbe sempre proporre” – peccato che poi nelle mense scolastiche la stessa immagine viene deturpata.

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250