giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:23
29 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:56

Festival del fumetto torna a Terni, edizione ‘Rinascita’ al Clt dal 2 al 4 settembre

Fumetterni è mostra mercato e non solo: 'Amici miei' apre anche a giochi e videogames. La locandina dell’evento porta la firma del ternano Bracchi, Armillei: «Città culturalmente viva»

Festival del fumetto torna a Terni, edizione ‘Rinascita’ al Clt dal 2 al 4 settembre

di Marta Rosati

‘Rinascita’ questo il tema scelto per il festival di fumetto, gioco e videogames che dalla vicina Narni, quest’anno torna a Terni. L’evento come di consueto è griffato dall’associazione culturale Amici miei, capitanata dal presidente Francesco Settembre che ha messo in sinergia il proprio staff con l’amministrazione comunale e il Circolo lavoratori Terni, dove la kermesse avrà luogo dal 2 al 4 settembre con orario continuato dalle 10 alle 20.

Settembre racconta la manifestazione: video

Il programma A breve disponibile sul sito www.fumetterni.it la lista di tutte le attività organizzate. La kermesse prevede gare di karaoke, workshop, gare Disney e di teatro, ma sarà anche allestita una ludoteca e si terranno tornei di giochi da tavolo, carte e miniature. Ecco alcuni degli autori presenti, tra loro anche Carmine Di Giandomenico recentemente ha siglato un record impressionante, realizzando ben 56 tavole da 70 x 100 cm del suo graphic novel Oudeis in circa 43 ore. L’associazione Amici miei si è dotata anche di una responsabile marketing: Nadia Caiello curerà i rapporti con le attività commerciali della città.

Il presidente del Clt «Il prossimo anno questo posto compirà 90 anni – ha detto Giovanni Scordo – abbiamo offerto la nostra ospitalità senza chiedere nulla in cambio, certi che la location non ha eguali per storicità e posizione strategica rispetto al centro città e alla stazione ferroviaria. Per me che sono cresciuto con l’Uomo ragno, Thor e i Fantastici 4 della Marvel è un onore avere ‘in casa’ un evento di questo tipo, sono certo che l’arte sia d’aiuto alla nostra vita». L’ideatore: «Siamo felicissimi di riportare la manifestazione a Terni – dichiara Settembre -, stiamo ancora lavorando al programma ma possiamo anticipare che ci saranno almeno 20 autori non solo italiani e ci aspettiamo una grande risposta dalla città, nelle passate edizioni abbiamo raccolto circa 5 mila presenze raccogliendo pubblico da tutto il centro Italia. Nel corso della tre giorni organizzeremo anche incontri per bambini».

Il Comune di Terni «La mia generazione – ha aggiunto Moreno Rosati, come portavoce del sindaco Leopoldo Di Girolamo – ha avuto un rapporto molto diretto e particolare col fumetto, dai più leggeri ai più sottili culturalmente, per la nostra città è un vanto avere un’associazione che contribuisce a mantenere una memoria del passato, quello libero dagli strumenti tecnologici di oggi; il fumetto, ai miei tempi era anche motivo di condivisione per lo scambio dei numeri letti, oggi si parla troppo digitando dalla tastiera e sinceramente è un po’ imbarazzante».

L’assessore alla cultura «Grazie al Clt e all’associazione Amici miei di Francesco Settembre – ha detto l’assessore Giorgio Armillei a nome dell’esecutivo di Palazzo Spada – l’attivismo recente in ambito culturale dimostra l’humus apprezzabile sul quale poggia le basi Terni e in questo caso, rispetto a quanto molti ancora tendono a pensare, siamo di fronte ad una vera e propria forma d’arte come suggeriva Umberto Eco in un dei primi saggi di analisi critica sul fumetto. L’amministrazione comunale fa tesoro di questi appuntamenti per dimostrare la somma delle potenzialità della Conca».

Manuel Bracchi Sulla locandina della manifestazione c’è la firma di Manuel Bracchi, sua la riproduzione di tre noti personaggi della Marvel all’ombra della Lancia di luce, nota anche come Obelisco di Arnaldo Pomodoro. Lontano dai microfoni, il 40enne ternano ha rivelato: «Sono un autodidatta e sono pigro, passo intere giornate a disegnare ma insegno anche. Quando ho detto a mio padre che volevo fare il fumettista mi ha risposto ‘Sei simpatico figlio mio’ ma la passione ha vinto su tutto». Ha lavorato in America poi ha fatto ritorno in Italia, è nel fumetto dal 2004 e attualmente lavora per la Sergio Bonelli editore.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250