mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 00:21
8 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:30

Fai spesa alla Coop e coi punti la scuola ordina attrezzature gratis

È partita la singolare iniziativa del gruppo della grande distribuzione nelle province di Arezzo, Siena, Perugia, Terni, Rieti, L’Aquila

Fai spesa alla Coop e coi punti la scuola ordina attrezzature gratis

Fai la spesa e coi punti il regalo va alla scuola. Si chiama “Fare Scuola” la singolare iniziativa, partita giovedì 8 settembre, con cui Coop Centro Italia vuole sostenere le scuole dei territori in cui opera la cooperativa, contribuendo alla crescita degli alunni nel loro percorso di apprendimento.

Come funziona Il progetto – che ha l’obiettivo di aiutare la comunità scuola e i bambini e i ragazzi che la frequentano – è rivolto alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, pubbliche e private paritarie, delle province di Arezzo, Siena, Perugia, Terni, Rieti, L’Aquila. «La modalità – si legge in una nota – è molto semplice: facendo spesa nei punti vendita Coop Centro Italia, i clienti riceveranno dei punti “Fare Scuola” da consegnare poi al proprio istituto di riferimento. In base al numero di punti raccolti le scuole potranno ordinare, gratuitamente e in autonomia, i prodotti desiderati scegliendo da un ricco catalogo premi contenente attrezzature informatiche e multimediali (come pc, tablet, lavagne e monitor interattivi, Dvd), materiali didattici, arredi (per i più piccoli) e tanti altri articoli utili alle loro attività. Non solo materiali di consumo scolastico, però, ma anche opportunità formative e itinerari di scoperta tematici: le proposte spaziano da parchi educativi, a visite guidate presso città o siti archeologici, a percorsi di educazione ambientale».

Chi può partecipare Genitori, insegnanti, personale non docente, amici: «tutti – conclude il comunicato – possono dare il proprio contributo per raccogliere il maggior numero di punti e garantire alla propria scuola sempre più attrezzature, contribuendo così in prima persona alla formazione delle giovani generazioni».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250