martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 20:56
3 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:59

Ex Pozzi, c’è la proroga del tribunale per la vendita di Isotta: spiragli per rinnovo cassa integrazione

Sessanta lavoratori senza ammortizzatori sociale, attesa la pronuncia del Mise

Ex Pozzi, c’è la proroga del tribunale per la vendita di Isotta: spiragli per rinnovo cassa integrazione
Alcuni stabilimenti ex Pozzi (foto archivio Fabrizi)

di Chia.Fa.

C’è la proroga del tribunale di Spoleto sulla vendita di Isotta Fraschini, la fabbrica dell’alluminio della ex Pozzi che attualmente conta una sessantina di lavoratori in organico. Il documento inviato al ministero dello Sviluppo economico (Mise) rappresenta uno spiraglio per il rinnovo della cassa integrazione straordinaria degli operai, sprovvisti di ammortizzatore sociale dallo scorso 8 luglio.

TUTTO SU CRISI EX POZZI
La maxi frode e gli arresti

Proroga del tribunale per la vendita di Isotta Il tribunale ha sostanzialmente certificato quanto già previsto dal disciplinare di gara relativo alla cessione di Ims, l’altra azienda del polo metallurgico di Spoleto, in base al quale sono stati riaperti i termini per la presentazione delle offerte vincolanti all’acquisto di Isotta. La fabbrica dell’alluminio di Santo Chiodo era, però, già stata al centro di una procedura di vendita andata deserta. Da qui lo stop del Mise che all’inizio di luglio ha stoppato il rinnovo della cassa integrazione per i sessanta lavoratori di Isotta, rinnovando invece fino al 2 dicembre quella per i quasi 200 operai tuttora in organico a Ims. Ora, dopo la proroga alla vendita inviata dal tribunale agli uffici ministeriali, ci si attende che anche per i lavoratori dell’alluminio arrivi il via libera all’ammortizzatore sociale almeno fino a dicembre, quando il futuro delle due aziende del polo metallurgico dovrebbe essere già stato scritto.

@chilodice

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250