sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 12:23
26 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 08:43

Ex ferrovia Spoleto-Norcia: c’è il bando di gara per la gestione delle stazioni

Canoni annui girano intorno a 5 mila euro, stabilite anche le destinazioni d'uso

Ex ferrovia Spoleto-Norcia: c’è il bando di gara per la gestione delle stazioni
L'ex stazione di Sant'Anatolia

di Chia.Fa.

Serravalle, Sant’Anatolia di Narco e lotto unico per Passo stretto e la Romita. Due stazioni e due caselli dell’ex ferrovia Spoleto-Norcia al centro del bando di gara pubblicato da Umbria mobilità che con l’operazione ha aperto la caccia a soggetti interessati almeno per un anno a gestire gli immobili presenti lungo il tracciato ormai dedicato alla mobilità dolce.

Gara per la gestione di tre stazioni Nell’avviso di una decina di pagine pubblicato negli ultimi giorni vengono anche definite le attività di destinazione: si va dal centro servizi per attività sportive legate alla valorizzazione dell’ambiente all’infopoint sul percorso di mobilità dolce realizzato sull’ex ferrovia, ma anche vendita di prodotti tipici e punto di ristoro. Per l’ex stazione di Serravalle il canone annuo posto a base di gara sfiora quota 5 mila euro al pari di quello per l’immobile di Sant’Anatolia, mentre per i due ex caselli di Vallo di Nera vengono chiesti almeno 5.136 euro complessivi. Gli interessati potranno presentare domanda entro le 13 del 18 luglio inviando la documentazione amministrativa, l’offerta tecnica e quella economica al quartier generale di Umbria mobilità, in strada Santa Lucia 4 (Perugia). In base al bando di gara pubblicato viene chiarito che si procederà all’aggiudicazione in base all’offerta economica più vantaggiosa, ossia al massimo rialzo, che vale cinquanta punti sui cento complessivi che la commissione di gara potrà assegnare ai concorrenti.

I particolari Gli altri punteggi sono relativi all’offerta tecnica che prevede dieci punti per esperienza professionale maturata in attività assimilabili a quelle previste dal bando; altrettanti verranno assegnati a chi proporrà attività e servizi aggiuntivi rispetto a quelli previsti dal bando, mentre quindici punti saranno riconosciuti per arredi e attrezzature migliorative rispetto alle caratteristiche esistenti e altri quindici in relazione alle modalità di gestione della struttura e di organizzazione di attività e servizi. Ogni concorrente può presentare domanda per tutti e tre i lotti purché si tratti, e questi sono i requisiti, di associazioni, imprenditori individuali, artigiani e società anche cooperative. In caso di aggiudicazione la durata del contratto è annuale ed eventuali richieste di rinnovi andranno comunicati a Umbria mobilità con 60 giorni di preavviso sulla scadenza, ma sono escluse ogni forma di proroga o rinnovi taciti.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250