lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 03:55
2 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:33

Encuentro, ecco il programma: da Reverte a Sepulveda, Fuentes e Taibo

Documentario in anteprima su Che Guevara, il giornalista Cruz Ruiz, il disegnatore Muñoz e l'allenatore Cappa

Encuentro, ecco il programma: da Reverte a Sepulveda, Fuentes e Taibo
Un momento dell'edizione 2014

La terza edizione del Festival delle letterature in lingua spagnola, in programma a Perugia dal 4 all’8  si aprirà a nuovi linguaggi, dalla musica al teatro all’audiovisivo. Ci saranno ospiti provenienti da Spagna, Argentina, Bolivia, Messico, Cuba, Cile e Italia. C’è attesa per Arturo Pérez-Reverte, che mercoledì 4 maggio all’università per Stranieri inaugurerà il festival e il giorno dopo si cimenterà (all’aula Magna dell’università degli Studi) in un incontro dedicato al Don Chisciotte, nei quattrocento anni dalla morte di Miguel de Cervantes. Il 2016, poi, segnerà il ritorno di Luis Sepúlveda, impegnato (giovedì 5 alla Sala dei Notari) in un reading poetico-musicale insieme alla moglie Carmen Yañez, poetessa cilena e alla cantante Ginevra Di Marco, intitolato Poesie senza patria.

VIDEO. LA PRESENTAZIONE

Gli ospiti Non mancheranno  Leonardo Padura Fuentes e Paco Ignacio Taibo II. Con Padura Fuentes (domenica 8 maggio a Umbrò) si festeggia la vittoria del premio Princesa de Asturias, riconoscimento letterario spagnolo, assegnato allo scrittore cubano nel 2015. Paco Taibo II, invece, sarà impegnato in numerose iniziative. Tra le altre, la serata dedicata a Ernesto “Che” Guevara (venerdì 6 maggio allo Zenith), con la proiezione in anteprima italiana della puntata finale del documentario Ernesto Guevara, también conocido como “El Che” prodotto da Anima Films per conto di TeleSur con la regia di Matías Gueilburt, di cui lo stesso Taibo II è autore e protagonista.

FOTOGALLERY. COSA ACCADE A ENCUENTRO

Il resto del cartellone Completeranno il cartellone degli ospiti internazionali gli scrittori spagnoli Antonio Soler e Alfonso Mateo-Sagasta, l’argentina Raquel Robles e il boliviano Rodrigo Hasbún, oltre al giornalista Juan Cruz Ruiz, vice-direttore di «El País», al disegnatore argentino José Muñoz, che ha appena illustrato il racconto ‘L’inseguitore di Cortázar’, e all’allenatore e scrittore argentino Ángel Cappa, protagonista di un incontro sull’arte di raccontare il pallone (giovedì 5 maggio a Umbrò) insieme al direttore sportivo della Roma Walter Sabatini e al giornalista Mario Sconcerti.

Gli appuntamenti Tra gli italiani, oltre a Bruno Arpaia, che ci saranno Pino Cacucci, Alessandro Leogrande, Ilide Carmignani, Iaia Caputo, Attilio Bolzoni e Valerio Calzolaio. Proprio Bolzoni sarà tra i protagonisti di uno degli appuntamenti di maggior rilievo del festival, previsto per sabato 7 maggio alla Sala dei Notari. Si tratta di Ay, pobre México, serata dedicata al tormentato Paese latinoamericano, durante la quale verrà trasmesso un frammento di Silencio, docu-film di Bolzoni e del regista Massimo Cappello sui giornalisti minacciati e uccisi tra Messico e Calabria. Seguirà un dibattito con Bolzoni, Taibo II e Cacucci, impreziosito dalle foto di Enrico Martino e da un reading di Vinicio Marchioni, che leggerà brani sul Messico scritti da autori messicani e non: Carlos Fuentes, Don Winslow, Cormac McCarthy, gli stessi Taibo II e Cacucci, Arpaia.

La mostra Umbrò, che per una settimana diventerà la base operativa del festival, ospiterà la mostra Strade di carta di Enrico Martino, fotografo di esperienza internazionale che ha raccontato l’America Latina da Città del Messico al Rio delle Amazzoni.

Musica latina La serata inaugurale del festival (mercoledì 4 maggio alla Sala dei Notari), invece, sarà un omaggio alla musica latinoamericana. Ginevra Di Marco e la sua band, dedicheranno un concerto alla cantante argentina Mercedes Sosa. Prima di loro, sul palco, Antonio Dimartino e Fabrizio Cammarata presenteranno un assaggio di ‘Un mondo raro’, il loro lavoro sul Messico e Chavela Vargas.

Confronto La conclusione di Encuentro coinciderà con una tavola rotonda sul destino dell’America Latina (domenica 8 maggio alla Sala dei Notari), in questi giorni alle prese con molti snodi cruciali: dal disgelo Cuba-Stati Uniti alla crisi del modello-Chávez in Venezuela, passando per l’affermazione del conservatore Mauricio Macri in Argentina dopo la lunga stagione dei Kirchner e i guai di Luiz Inácio Lula in Brasile.

Approfondimento Si segnala il reading dedicato a Osvaldo Soriano in collaborazione con la cattedra di spagnolo del Dipartimento di lingue dell’università per Stranieri (venerdì 6 a Umbro), l’incontro sulla Brigada para leer en libertad di Paco Taibo II e sua moglie Paloma Saíz, dedicato alla promozione della lettura in Messico e in Italia (venerdì 6 a Umbrò), quello sui migranti con Leogrande e Padura Fuentes (venerdì 6 a Umbrò), e quelli che segneranno la conclusione dei progetti nelle scuole superiori del Perugino portati avanti da Encuentro nel corso dell’ultimo anno col coinvolgimento di scrittori italiani come Fabio Stassi e Simona Baldanzi. Il primo (venerdì 6 maggio alla Sala del Consiglio Provinciale) su Osvaldo Soriano. Il secondo (sabato 7 maggio alla Sala del Consiglio Provinciale) sulla letteratura della Guerra Civile spagnola, del cui scoppio cade proprio quest’anno l’ottantesimo anniversario.

Film Per questo, martedì 3 maggio Encuentro vivrà un’anteprima al Postmodernissimo con la proiezione di ‘Terra e Libertà’, film di culto del regista inglese Ken Loach dedicato alle vicende dalla Guerra Civile. Nella stessa serata, in collaborazione con la rassegna Primavera, verrà proiettato anche Barcellona, ferita aperta, documentario della giornalista spagnola Monica Uriel che racconta i bombardamenti dell’aviazione italiana sulla città catalana durante il conflitto, a causa dei quali morirono oltre duemila civili.

Patrocini Encuentro – è scritto nella nota – è patrocinato dalla Regione Umbria, Comune di Perugia, Capitale italiana dei Giovani 2016, Provincia di Perugia, Università degli Studi e Università per Stranieri, oltre a quello delle ambasciate dei Paesi di provenienza dei suoi ospiti.

PROGRAMMA

ASPETTANDO ENCUENTRO

MARTEDì

In collaborazione con Rassegna Primavera

1936-2016 – La Guerra Civile spagnola 80 anni dopo

18.00 Barcellona, ferita aperta (Monica Uriel)

21.00 Terrà e Libertà (Ken Loach) Ingresso 5 €

Postmodernissimo / Via del Carmine, 4

MERCOLEDì

18.00 QUANDO I LIBRI CAMBIAVANO IL MONDO

Incontro con Arturo Pérez-Reverte.

Università per Stranieri / Piazza Fortebraccio, 4

21.00 DONNE D’AMERICA

Ginevra Di Marco canta Mercedes Sosa

Un mondo raro – Chavela Vargas secondo Dimartino e Fabrizio Cammarata

GIOVEDì

10.30 IL MIO DON CHISCIOTTE

Bruno Arpaia intervista Arturo Pérez-Reverte

In collaborazione con il Dipartimento di Lettere, Lingue, Letterature e Civiltà Antiche

e Moderne dell’Università di Perugia – Cattedra di Spagnolo

Aula Magna – Università degli Studi / Piazza Università, 1

18.30 IL CALCIO E CHI LO RACCONTA

Ángel Cappa, Mario Sconcerti, Walter Sabatini

21.30 POESIE SENZA PATRIA

Reading poetico di Luis Sepúlveda e Carmen Yáñez

musiche dal vivo di Ginevra Di Marco Trio

Sala dei Notari / Piazza IV Novembre

Info

www.encuentroperugia.it / segreteria@encuentroperugia.it

ENCUENTRO

VENERDì

10.00 L’EREDITÀ DI OSVALDO SORIANO

Sala Consiglio Provinciale / Piazza Italia, 11

11.00 LEGGERE IN LIBERTÀ

La promozione della lettura tra l’Italia e il Messico

Paloma Sáiz (Brigada para leer en libertad), Paco Ignacio Taibo II, Giovanna

Malgaroli (Nati per Leggere), Antonella Pinna (Regione Umbria)

In collaborazione con Regione Umbria, Nati per leggere e Ibby Italia – International

Board on Books for Young People

16.30 INSEGUIRE CORTÁZAR

18.30 MIGRAZIONI, FRONTIERE

Alessandro Leogrande, Paco Ignacio Taibo II, Leonardo Padura Fuentes, Bruno

21.00 SENZA PERDERE LA TENEREZZA

Anteprima italiana del documentario Ernesto Guevara, también conocido come “El

Dibattito con Paco Ignacio Taibo II, autore del documentario, e Rodrigo Hasbún

23.00 IL DOPO ENCUENTRO

Libre, literario y genial: reading e performace su testi di OSVALDO SORIANO

In collaborazione con il Dipartimento di Lettere, Lingue, Letterature e Civiltà Antiche

e Moderne dell’Università di Perugia – Cattedra di Spagnolo

Erika Di Silvestre, Michele Volpi, Fabrizio Volpi

SABATO

11.00 LA LETTERATURA DELLA GUERRA CIVILE SPAGNOLA

Antonio Soler, Paco Ignacio Taibo II, Luigi Giuliani

Sala Consiglio Provinciale / Piazza Italia, 11

Info

www.encuentroperugia.it / segreteria@encuentroperugia.it

ENCUENTRO

16.30 PICCOLI COMBATTENTI

Incontro con Raquel Robles. Presentano Iaia Caputo e Paco Ignacio Taibo II

Incontro con Rodrigo Hasbún. Presenta Ilide Carmignani

18.30 DOVE VA LA SPAGNA “PLURAL”?

Juan Cruz, Alfonso Mateo-Sagasta, Antonio Soler, Luis Sepúlveda

21.00 AY, POBRE MÉXICO

Pino Cacucci, Paco Ignacio Taibo Ii, Paloma Sáiz, Attilio Bolzoni

Proiezione di Silencio (A. Bolzoni, M. Cappello) e Vanishing México (E. Martino)

Letture di VINICIO MARCHIONI Musiche di Fabrizio Volpi

Sala dei Notari / Piazza IV Novembre

DOMENICA

11.00 QUELLI DEL SAN PATRICIO

Incontro con Pino Cacucci. Presenta Enrico Terrinoni

12.00 TROTSKY, CONDE E GLI ERETICI

Juan Cruz intervista Leonardo Padura

Premio Princesa de Asturias 2015

13.00 BRINDISI PER ENCUENTRO

16.30 CAMMINERAI CON IL SOLE

Incontro con Alfonso Mateo-Sagasta. Presenta Luis Sepúlveda

18.30 AMERICA LATINA: FINE DI UN’EPOCA?

Leonardo Padura Fuentes, Paco Ignacio Taibo II, Pino Cacucci, Rodrigo Hasbún,

Raquel Robles, Luis Sepúlveda

Sala dei Notari / Piazza IV Novembre

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250